Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Sassuolo-Roma 0-1

Campionato di calcio serie A
Stagione 2017-2018
Diciannovesima giornata del girone di ritorno
Trentanovesima giornata
Domanica 19 maggio 2018
Reggio Emila: Mapei Stadium ore 20,45
Sassuolo-Roma 0-1

Dodicesima vittoria esterna

LA ROMA SALE SUL PODIO E’ TERZA
LAZIO FUORI DALLA CHAMPIONS

La Roma già qualificata per partecipare alla prossima Champions league affronta il Sassuolo consapevole che con un punto sale sul podio, alle spalle di Juventus e Napoli.
Il Sassuolo ormai salvo, dopo la vittoria al Meazza contro l’Iter cerca di fare il bis per chiudere bene il suo campionato.
Gioca Skorupski in porta al posto di Alisson che giocherà i mondiali col suo Brasile.
Chiude in attacco la Roma col tridente iniziale Schick, Dzeko, Perotti.
I giallorossi giocano con il lutto al braccio per la scomparsa dell’ex presidente Gaetano Anzalone. (I tifosi gli dedicano uno striscione “Addio presidente galantuomo”)
Alla fine i giallorossi saliranno sul podio come terzi mentre all’Olimpico in una gara rocambolesca l’Inter sotto per 2-1 ribalta fino ad arrivare al 2-3. Festa grande dei
sostenitori romanisti che affranti, dopo otto anni, rispolverano lo striscione laziale in chiave giallorossa “OH NOOO”

ROMA IN VANTAGGIO CON
UN TIRO DI MANOLAS

Proprio sul fischio di chiusura la Roma trova la via del goal con Manolas che con azione caparbia si porta sul fondo e calcia potente. Pegolo cerca la respinta ma la palla schizza in rete.
Non c’è tempo neppure per rimettere in gioco e i giallorossi sono avanti 0-1. L’autorete di Pegolo fà la differenza.
Per il resto la gara era stata portata avnti dai giallorossi che avevano colpito un palo con Schick, ma avevano messo in luce anche due ottime parate di Skorupski che hanno salvato i
capitolini dall’essere in svantaggio.
I ritmi sono bassi e salgono di velocità quando la sfera arriva sulla sinistra dell’attacco romanista dove Kolarov e Perotti fanno la differenza.
Non c’è ansia e tensione in un clima da ifne campionato dove i giallorossi cercano il terzo posto.

NELLA RIPRESA LA ROMA TIENE
OBIETTIVO RAGGIUNTO
TIFOSI IN FESTA LAZIO FUORI

Il secondo tempo vede i giallorossi abbassare maggiormente i ritmi con il Sassuolo che preme alla ricerca del pareggio.
Se alla fine tra i migliori della Roma c’è il sostituto di Alisson quel Skorupski che si è dimostrato pronto e ha saputo fare bene contro Berardi, Policano e Babacar.
Per il resto anche la Roma ha avuto la sua grande occasione con Dzeko ma Pegolo ha chiuso bene l’angolo di tiro del centravanti e ha parato scongiurando lo 0-2.
Poi alla fine è festa tra i duemila tifosi romanisti che salutano con gioia il terzo posto della squadra.
Ancora di più si festeggia nel finale il ribaltone dell’Inter all’olimpico che sotto di due reti contro la Lazio riesce a stravolgere il punteggio vincendo per 2-3.
La rivalità cittadina ha un vincitore ed è ancora la ROMA ed i suoi tifosi.
I tifosi laziali che hanno tifato Liverpool e sempre contro la Roma adesso sono incudine, dopo aver perso lo spareggio Champions che, anche economicamente, ha il
suo peso.
I tifosi e la dirigenza capitolina sono orgogliosi anche del fatto che per l’ennesima volta la Roma termina il torneo a cinque punti di vantaggio sulla Lazio, che, a sua volta,
ha disputato un ottimo campionato, cinque anche sull’Inter dell’ex Spalletti, MEGLIO DI COSI?
La Roma guadagna con il terzo posto cinque miliondi di euro in più e non è poco.
In merito al mondiale le ultime notizie danno fuori Nainggolan e Perotti mentre Fazio è confermato.

STAGIONE DA PROMOZIONE PIENA

La Roma che ha tentennato in campionato si è alla fine ripresa raggiungendo il terzo posto, e con questo la Champions league che permetterà alla dirigenza capitolina
di fare buoni investimenti per rinforzare la squadra.
Male la Coppa Italia ma una straordinaria stagione europea in cui la squadra di Di Francesco è arrivata in semifinale travolgendo e sbaragliando compagini storiche e
di grande storia. Fermata solo da arbitraggi di Palazzo che non le hanno dato la finale di Kiev, peraltro meritata.
In campionato la Roma ha la migliore difesa esterna, subite soltanto nove reti, vincendo in campo esterno in dodici occasioni. Se vi è stato un “nemico” questo è stato
l’Olimpico che in campionato non ha dato la giusta spinta ad una Roma formato esterno.
Ora si apre lo scenario del calciomercato fino al 18 agosto, la Roma non ha bisogno di dover cedere e ha un buon tesoretto da spendere.
Stasera i tifosi romanisti andranno a dormire tranquilli, felici, orgogliosi della loro squadra che non li ha traditi mai!

DI FRANCESCO: L’ULTIMO PERIODO HA DATO GRANDE CONSAPEVOLEZZA

“Bisogna sempre giocare per vincere, se fossimo venuti qui accontentandoci del pareggio avremmo avuto ancora più difficoltà.
Hanno due attaccanti bravi con gamba e qualità, ma la squadra voleva la vittoria anche se non era facile mantenerli cattivi e concentrati in settimana.
Avere maggiore continuità, difendere meglio anche se abbiamo finito con la seconda difesa. Siamo mancati nel concretizzare le occasioni,
anche non facendo benissimo si possono portare a casa risultati positivi. A volte si deve vincere anche quando non sei al massimo.
Abbiamo avuto un momento troppo lungo di flessione, ma l’ultimo periodo ha dato grande consapevolezza.
La base sono gli allenamenti. Anche la voglia, il desiderio e la foga di portare a casa il risultato è un errore.
Dopo abbiamo trovato l’equilibrio, cioè capire che ci sono momenti in cui non puoi essere al top fisicamente.
Anche io devo capire che si possono portare a casa partite aggredendo meno, non sempre stando nella metà campo offensiva quando non ci sei fisicamente.
Fuori casa abbiamo trovato maggior equilibrio e non so perché. In casa a volte volevamo a tutti i costi il risultato e con troppa fretta.
Poi non riesci a rimediare perché ti innervosisci, siamo stati frenetici e poco equilibrati nel cercare di ribaltare i risultati.
Nelle partite in casa abbiamo commesso errori di troppo, anche individuali. Anche oggi ci è capitato, quando non sei concentrato al massimo ti succede.
Oggi non eravamo brillantissimi e dovevamo prenderci qualche metro in più d’anticipo e l’abbiamo fatto.
La fisicità non va persa, è importante per competere in Serie A e in Europa. Si può mettere dentro giocatori che abbiano l’uno contro uno e la rapidità.
Siamo la squadra che con l’Atalanta fa più dribbling. Si può migliorare nella qualità, nel passaggio filtrante, nella tecnica: anche con i ragazzi che ho si allena con l’allenamento

TABELLINO

SASSUOLO (3-5-2): Pegolo; Lemos, Acerbi, Peluso (14′ st Letschert); Adjapong, Missiroli (40′ st Biondini), Magnanelli, Duncan, Rogerio; Berardi (28′ st Babacar), Politano.
A disposizione: Consigli, Marson, Mazzitelli, Matri, Pierini, Frattesi, Cassata, Dell’Orco, Ragusa
Allenatore: Iachini.
ROMA (4-3-3): Skorupski; Florenzi (31′ st Capradossi), Fazio, Manolas, Kolarov; Lorenzo Pellegrini, Gonalons, Strootman; Schick (27′ st El Shaarawy), Dzeko, Perotti (35′ st Gerson).
A disposizione: Romagnoli, Lobont, Luca Pellegrini, Juan Jesus, De Rossi, Under, Karsdorp, Jonathan Silva
Allenatore: Di Francesco
Arbitro: Abbatista
Assistenti: Imperiale-Vecchi
IV Ufficiale: Piscopo
VAR: Aaureliano
AVAR: Mondini
Marcatore: 45′ (aut.) Pegolo
Ammoniti :Fazio e Biondini.
Angoli: 9-5 per la Roma.
Recupero: 0’primo tempo; 5’secondo tempo

I VERDETTI DEL CAMPIONATO

Scudetto: Juventus
Champions league: Juventus-Napoli-Roma-Internazionale
Europa League: Lazio-Milan-Atalanta
Retrocedono in serie B: Benevento-Verona-Crotone

RISULTATI

 GENOA-TORINO  1-2
 NAPOLI-CROTONE  2-1
 CHIEVO-BENEVENTO  1-0
 CAGLIARI-ATALANTA  1-0
 MILAN-FIORENTINA  5-1
 SPAL-SAMPDORIA  3-1
 JUVENTUS-VERONA  2-1
 UDINESE-BOLOGNA  1-0
 LAZIO-INTER  0-1
 SASSUOLO-ROMA  2-3

CLASSIFICA SERIE A

  JUVENTUS  95
  NAPOLI  91
  ROMA  77
  INTER  72
  LAZIO  72
 MILAN  64
 ATALANTA  60
FIORENTINA  57
 SAMPDORIA  54
 TORINO  54
 SASSUOLO  43
 GENOA  41
 UDINESE  40
  CHIEVO  40
  BOLOGNA  39
  CAGLIARI  39
  SPAL  38
  CROTONE  35
 VERONA  25
 BENEVENTO  21

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts