Essentials

Meta

Pages

Categories

Champions league: Barcellona-Roma 4-1

uefa-champions-league

Champions league 2017-18
Quarti di finale
gara di andata
Mercoledi 4 aprile 2018 ore 20,45
Barcellona: Nou Camp
Barcellona-Roma 4-1

Fallo da rigore su Dzeko

SENZA LA VAR IN CHAMPIONS
INUTILE PARTECIPARE
GARA FALSATA

Come segnalano tutti i siti e cronisti, alla Roma mancano due rigori nel primo tempo e la partita è falsata.
IL 4-1 finale non racconra fedelmente come si è sviluppato l’incontro, che propabilmente assegna una qualificazione
meno meritata del pronostico, al Barcellona.

BARCELLONA IN 12 CON L’ARBITRO
DUE RIGORI NETTI NEGATI
DE ROSSI SFORTUNATO

Parlare del primo tempo al Camp Nou non è obiettivamente facile perchè tutte le previsioni prevedevano una partenza superpotente dei padroni
di casa e di un’avversario messo presto all’angolo.
Sul terreno di gioco le cose però non sono andate così e a recriminare è addirittura la squadra di Di Francesco che sullo 0-0 si vede negato un chiarissimo
calcio di rigore per un atterramento di Dzeko al momento della conclusione. Rigore ed espulsione macchè si può proseguire.
in ogni caso la Roma tiene il campo e non soffre nonostante il palo di Suarez su deviazione di Dzeko e Alisson.
Quando poi De Rossi per cercare di liberare la sfera colpisce troppo bene e il pallone s’insacca per un impensabile autogoal.
Ci si attende il tracollo della Roma che lascia spazi alle spalle durante le fasi di attacco invece…
Le prodezze arbitrali non sono finite e quando Umiti atterra Pellegrini sulla linea dell’area di rigore il direttore di gara concede solo una punizione dal limite.
Assurdo arbitraggio a favore dei padroni di casa e così non puoi fare molto, dodici avversari sono veramente troppi.

Fallo da rigore su Pellegrini

NELLA RIPRESA ANCORA AUTOGOAL
E IL SOLITO DZEKO

Ci vuole l’autorete di Manolas nella ripresa per lanciare il Barcellona sospinto dagli errori arbitrali e dalla sfortuna dei giallorossi che vanno sotto tre a zero
prima di riaprire la speranza con la rete bellissima di Dzeko.

La rete di Dzeko al Barcellona

Poi l’errore di Gonalons (sempre più inutile) che fà pendere l’ago della qualificazione tutto a favore dei blaugrana.
Il risultato è assolutamente penalizzante per una squadra che ha retto bene su un campo difficilissimo con degli errori che col tempo vanno corretti.
La Roma ha avuto le sue ghiotte occasioni mettendo in mostra anche le doti del portiere di casa.
Tornando sugli assurdi errori arbitrali, si comprende perchè la VAR non viene messa in Champions league, sarebbe stata decisiva stasera in una partita
alquanto equilibrata.
Un interrogativo finale che viene in mente è: come sarebbe stata la Roma con Salah? Pensiero che viene in mente stasera quando si parla di vendere Alisson.

DI FRANCESCO: CAMBIEREI L’ARBITRO

“Il Barcellona già è forte, non ha bisogno di aiuti, questa sera li abbiamo aiutati noi e l’arbitro. Abbiamo concesso due autoreti, stoppato il pallone del gol di Suarez.
Abbiamo mostrato personalità e ci siamo trovati 3-0 senza che me ne accorgessi. Stiamo giocando su 180′ e dovevamo mantenere la partita, non abbiamo capito certe letture.
Il risultato è troppo penalizzante vista la squadra che affrontavamo, De Rossi ha fatto un’autorete assurda, il Barcellona ha fatto fatica a tirare in porta, siamo stati lenti
nel leggere alcune situazioni. Abbiamo onorato benissimo la partita, dovevamo essere più lucidi in alcune circostanze e più cinici sotto porta perché poi il Barcellona non ti perdona.
Forse per il nostro atteggiamento, prendiamoci almeno questo merito. Abbiamo preso gol in maniere differenti, nel primo gol siamo stati veramente sfortunati.
In alcune decisioni dei passaggi siamo stati troppo precipitosi, potevamo fare più gol e lo abbiamo dimostratosi parla sempre del nostro portiere che è moto bravo ma non si parla
di ter Stegen che oggi ha parato tutto: è la dimostrazione che una grande squadra deve avere un grande portiere.
Se dovessi cambiare qualcosa dal primo minuto? l’arbitro”

 TABELLINO

BARCELLONA (4-4-2): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Jordi Alba; Sergi Roberto (dal 38’ André Gomes), Rakitic, Busquets (dal 22’ s.t. Paulinho), Iniesta (dal 40’ s.t. D. Suarez); Messi, L. Suarez
A disposizione: Cillessen, Dembelé, Alcacer, Vermaelen
Allenatore: Valverde.
ROMA (4-1-4-1): Alisson; Bruno Peres, Fazio, Manolas, Kolarov; De Rossi (dal 32’ s.t. Defrel); Florenzi (dal 27’ s.t. El Shaarawy), Strootman, Pellegrini (dal 14’ s.t. Gonalons), Perotti; Dzeko
A disposizione: Skorupski, Juan Jesus, Gerson, Schick
Allenatore: Di Francesco
Arbitro: Makkelie (OLANDA)
Assistenti: Diks-Steegstra (OLANDA)
Quarto ufficiale: Jan de Vriese (OLANDA)
Arbitri addizionali: Blom-Kamphuis (OLANDA)
Marcatori: 38′ aut. De Rossi; 55′ aut. Manolas, 59′ Piqué, 80′ Dzeko, 87′ Suarez

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts