Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Bologna-Roma 1-1

Campionato di calcio serie A
Stagione 2017-2018
Undicesima giornata del girone di ritorno
Trentunesima giornata
Sabato 31 marzo 2018
Bologna: Stadio Dall’Ara ore 12,30
Bologna-Roma 1-1

IN TESTA LA CHAMPIONS

Terminato il turno di riposo per la pausa delle nazionali, la Roma che scende a Bologna lo fà per la Champions.
La Champions vale doppio in quanto si gioca per mantenere la terza posizione sul difficile campo del Bologna che equivale al piazzamento
utile per partecipare alla competizione la prossima stagione e l’incontro ormai ravvicinato con il Barcellona al Nou Camp che vale la
qualificazione ai quarti di finale di questa stagione.
Neppure a dire che la pressione che aleggia intorno a Di Francesco ed ai suoi ragazzi è altissima. Questo in effetti non è proprio un bene
perchè anche inconsapevolmente si può perdere la sicurezza nei propri mezzi e nelle proprie capacità andando in campo non tranquilli.
Questo è il maggior motivo di preoccupazione prima della gara contro i rossoblù felsinei.
La sosta ha lasciato degli strascichi in casa giallorossa dove Under e Pellegrini non sono stati convocati per infortuni subiti con le Nazionali.
Nei padroni di casa manca il portiere Mirante squalificato al suo posto gioca Santurro. In campo anche il figlio dell’allenatore della Roma.

La rete del Bologna

PRIMO TEMPO SFORTUNATO

La Roma subito avanti per una partita da interpretare secondo i dettami tecnici in attacco. Non sarà però un primo tempo fortunato per i giallorossi
che perdono inizialomente Nainggolan per un infortunio muscolare al suo posto Gerson.
Poco dopo arriva il vantaggio dei padroni di casa con un goal che sembra irregolare per un fallo di mano di Poli che in qualche maniera addomestica il pallone,
ma viene giudicato involontario dall’arbitro che non chiede l’assistenza della Var. Il fallo però c’è e andava punito perchè facilita l’azione dei padroni di casa.
Schick in avanti si muove bene e conclude un paio di volte trovando pronto il portiere.
Quello che doveva essere il punto debole del Bologna diventa invece un punto di forza con il portiere Santurro che sventa almeno tre importanti palle goal.
Quando poi anche il portiere è superato Strootman con la porta spalancata doma male la sfera e la manda a sbattere contro il palo.
oltre alla sfortuna c’è però il lento cambio di gioco, la scarsa velocità degli esterni e un’improduttivo giro palla troppo lento.

La rete di testa di Dzeko che permette il pareggio alla Roma

DZEKO RIEQUILIBRA L’INCONTRO

La ripresa è lo specchio del primo tempo, Roma in avanti e lo farà per tutta la ripresa eliminando dalla metà campo offensiva il Bologna.
I giallorossi non riescono a portare azioni pericolose verso la porta di Santurro, i padroni di casa difendono con un supercatenaccio che non lascia spazi.
Di Francesco allora muove le sue pedine e inizia con Dzeko che sarà decisivo.
Cresce intanto Perotti sulla fascia sinistra mentre dall’altra parte Florenzi è attaccante aggiunto libero da compiti difensivi.
Quando sulla sinistra Perotti dopo un paio di tentativi trova con i suoi dribbling e la sua velocità la via giusta riesce anche a mettere in area sul primo palo
una palla su cui Dzeko fà il centravanti e anticipando l’avversario di testa infila la sfera nel sacco sotto la curva dei sostenitori giallorossi.
Anche con Defrel in campo la squadra è supersbilanciata e ultraoffensiva e proprio su Defrel capita l’occasione per il goal vittoria.
Il tiro a batta sicura dell’attaccante capitolino all’interno dell’area, dopo un’uscita a vuoto di Santurro, è deviata miracolosamente da un difensore che mette in angolo.
L’ultima conclusione utile è di Perotti, il migliore in campo, che mette al lato.
Proprio i tiri da fuori area sono la pecca della squadra che, come detto, ne ha fatto uno solo.
Troppo possesso palla, in alcuni casi anche intorno all’80%, ma poche situazioni veramente pericolose.
Si conferma difficile per la squadra di Di Francesco giocare contro squadre troppo chiuse che fanno del catenaccio la loro arma migliore.
I giallorossi ed i sostenitori della Roma restano abbastanza delusi da questo pareggio, vista la differenza di qualità tra le due squadre.

DI FRANCESCO: DZEKO NON PUO GIOCARE TUTTE LE PARTITE

“Le scelte le devi fare per forza. È impensabile far giocare a Dzeko tutte le partite, lo dimostrano gli infortuni di Under e Nainggolan che tornavano dalla Nazionale.
Non voglio che si basi tutto sulla prestazione di Schick, certe valutazioni le fate voi, non io.
Neanche gli altri si sono mossi a dovere. Ha pareggiato la Roma, non solo Schick, che è una risorsa importante.
In altre occasioni mi avete chiesto perché giocasse Dzeko che non era in condizione, ma io devo fare valutazioni a 360 gradi:
Edin mi ha anche detto che non si sentiva di giocare dal primo minuto, scelgo io alla fine ma devo avere un feedback con tutti i giocatori.
Secondo me abbiamo creato tanto, contro una squadra che si è difesa a oltranza Abbiamo preso gol al primo tiro,
poi abbiamo avuto le nostre occasioni con Defrel, Perotti ed El Shaarawy.
Viviamo di giudizi, avessi vinto al 90′ con gol di Defrel avrei fatto la mossa vincente…
Abbiamo perso due punti per strada, ma l’analisi mia è diversa. Non sono soddisfatto, ma non lo sarei neanche se avessimo vinto.
Il Barcellona lo vediamo tutti i giorni e ogni partita è una storia a sé. Non troveremo una squadra come il Bologna che si è difeso negli ultimi 20-30 metri,
al contrario cercheranno di venirci a prendere. La dinamica della gara è totalmente differente e non paragonabile a quella di oggi

TABELLINO

BOLOGNA (4-3-3): Santurro; Torosidis (dal 32′ s.t. Mbaye), De Maio, Helander, Masina; Poli, Pulgar, Donsah; Verdi (dal 45′ s.t. Krejci), Palacio, Di Francesco (dal 26′ s.t. Orsolini).
A disposizione: Ravaglia, Romagnoli, Gonzalez, Keita, Nagy, Crisetig, Falletti, Destro, Avenatti.
Allenatore: Donadoni.
ROMA (4-3-3
): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Strootman (dal 30′ s.t. Defrel), De Rossi, Nainggolan (dal 17′ p.t. Gerson); El Shaarawy (dal 16′ s.t. Dzeko), Schick, Perotti.
A disposizione: Skorupski, Lobont, Capradossi, Silva, Lu. Pellegrini, Peres, Jesus, Gonalons.
Allenatore: Di Francesco
Arbitro: Irrati
Assistenti: Carbone-Schenone
IV Ufficiale: Serra
VAR: Tagliavento
AVAR: Costanzo
Ammoniti: Santurro, De Rossi, Pulgar, Palacio
Recupero: 4’ pt, 4’ st

RISULTATI

 BOLOGNA-ROMA  1-1
 GENOA-SPAL  1-1
 CAGLIARI-TORINO  0-4
 ATALANTA-UDINESE  2-0
 LAZIO-BENEVENTO  6-2
 FIORENTINA-CROTONE  2-0
 INTER-VERONA  3-0
 CHIEVO-SAMPDORIA  2-1
 SASSUOLO-NAPOLI  1-1
 JUVENTUS-MILAN  3-1

 

CLASSIFICA SERIE A

  JUVENTUS  78
  NAPOLI  74
  ROMA  60
  INTER  58
  LAZIO  57
  MILAN  50
  ATALANTA  47
  SAMPDORIA  44
  FIORENTINA  44
  TORINO  39
  BOLOGNA  35
  UDINESE  33
  GENOA  31
  CAGLIARI  29
  SASSUOLO  28
  CHIEVO  28
  SPAL  26
  CROTONE  24
  VERONA  22
  BENEVENTO  10

 

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts