Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Crotone-Roma 0-2

Campionato di calcio serie A
Stagione 2017-2018
Decima giornata del girone di ritorno
Trentesima giornata
Domenica 18 marzo 2018
Crotone: Stadio Scida ore 15,00
Crotone-Roma 0-2

El Sharawy sblocca la gara

Nainggolan 0-2

TERZO POSTO CONSERVATO

La Roma torna a giocare in orario pomeridiano, alle canoniche 15,00 e scende allo Scida con una squadra ritoccata rispetto alla partita di coppa.
Per forza di cose Di Francesco deve fare a meno di De Rossi squalificato e si rivede Gonalons nella regia, con Gerson al posto di Strootman e El Sharawy
che sostituisce l’acciaccato Perotti.Nel reparto arretrato Peres e Juan Jesus sostituiscono Manola e l’acciaccato Florenzi.
Sul fronte degli infortunati da lunga data la buona notizia arriva da Luca Pellegrini che in settimana si è allenato col gruppo.
Lo stadio si prepara ad un’altra gara da soffrire e si crede anche alla vittoria, dopo l’entusiasmante prova offerta contro la Sampdoria per 4-1.
Sampdoria che cade sonoramente in casa a Marassi per 0-5 contro un’Inter che trova la quaterna di Icardi.
Per la Roma segnali poco rassicuranti serve la prestazione ed i tre punti perchè la storia insegna che i traguardi si perdono proprio su queste gare,
Anche la Juventus ha faticato a Ferrara ferma al termine sullo 0-0 contro una Spal determinata.

EL SHARAWY PORTA IN VANTAGGIO LA ROMA

EL Sharawy il cross di Kolarov

La gara come si prevedeva non è facile perchè il Crotone gioca con i suoi effettivi sotto la linea della palla e la Roma sotto le urla di Di Francesco si impadronisce del gioco e del
possesso della sfera portando oltre il 60% la conducibilità del gioco.

Alisson decisivo

Ci provano Dzeko e Nainggolan senza successo ma il migliore dei giallorossi è Kolarov che fà la differenza sulla fascia.
Quando difende perà per poco non arriva l’autorete.


Poi finalmente i giallorossi trovano il goal con l’ennesima perla al centro di Kolarov su cui si avventa El Sharawy che mette nel sacco.
Torna al goal il faraone dopo sei giornate ma quello che è importante sblocca il risultato

RADDOPPIA NAINGGOLAN MA SALVA ALISSON

Che un portiere arriva al fasto delle cronache non è facile, ma in questa stagione il portierone della Roma e della nazionale brasiliana si stà dimostrando decisivo e come a Crotone protegge i
tre punti per la Roma.

Alisson salva su Trotta

Dopo dieci minuti della ripresa infatti Fazio commette una distrazione imperdonabile, su un campo infame battuto dal vento, il difensore perde palla nella zona centrale del campo
e Trotta s’invola verso Alisson ultimo baluardo capitolino.
Il pèortiere aspetta e legge bene il portare palla da parte dell’attaccante e al momento giusto con un balzo gli chiude la linea di tiro e respinge la conclusione a botta sicura.
Sulla respinta poi il centravanti rossoblu manda la palla sopra la traversa.

Cordaz salva su tiro di Dzeko

I giallorossi sconfitta la paura con l’aiuto del portiere non sfruttano un paio di occasioni, merito anche di Cordaz che respinge una botta fortissima di Dzeko destinata al sacco.
Anche Florenzi, subentrato da poco và vicino al goal.


Quando però Nainggolan, sfortunato nel primo tempo, trova la botta giusta nell’angolino per Cordaz non c’è niente da fare e arriva la rete della sicurezza.
Il terreno di gioco non favorisce lo scivolamento del pallone che resta a volte impiantato per terra grazie anche ad un vento impetuoso.
In questa ottica Fazio si riprende ribattendo da meno di due metri dalla porta una doppia conclusione degli attaccanti calabresi prima Benali e poi Simy. L’azione nasce da una forte conclusione di Ricci deviata
da Alisson.
Al 45′ Roma vicino al terzo goal. Un salvataggio sulla linea di Faraoni su una conclusione di Under, che aveva chiuso un’azione di Florenzi.
La Roma, prima della sosta, vince con il minimo sforzo ma con tanti errori evitabilissimi, e con alcune seconde linee che non sfruttano al pieno le possibilità che gli si presentano.
Il turn over in ogni caso rinforzato da Strootman e Under nella ripresa ha portato altri tre punti che per la classifica sono fondamentali per mantenere il terzo posto con le milanesi
che avanzano e la Lazio che perde altri due punti, impattando contro il Bologna in casa.

FUMOGENI PERCHE’?

Peccato per il lancio dei fumogeni uno per tempo, lanciati in campo uno per tempo senza che la gara prestasse nessun tipo di problematica.
C’è chi pensa a qualcuno che vuole far pagare multe alla società che puntualmente arriveranno.
Questa volta se arriveranno i Daspo non saranno contestabili.
Grave il fatto che il secondo fumogeno abbia interrotto un’azione della Roma che volava verso il goal.
Non è stato un bello spot in una trasferta permessa senza tessera del tifoso.

DI FRANCESCO: SONO CONVINTO DELLE SCELTE FATTE

La squadra ha avuto la pazienza e la qualità, in certi momenti della gara, di aggirare il Crotone, cercando specialmente gli esterni.
Obiettivamente di profondità non ce n’era quasi per niente.
Il secondo tempo poi è cambiata un po’ la partita dopo il nostro gol. Noi magari siamo un po’ ingenui in alcuni momenti della gara, nel palleggio.
Loro erano anche aiutati dal vento e dal tipo di campomolto asciutto, anche noi abbiamo commesso qualche errore di troppo sopratutto nel palleggio
da dietro che ha permesso al Crotone di avere qualche occasione in più.
In questo dobbiamo migliorare e crescere perché non possiamo permetterci determinati errori contro il Crotone o squadre più importanti ma vi assicuro che
vincere qui non è facile.
Loro sono una squadra in salute che veniva da una vittoria importante con la Sampdoria.
Due-tre scelte erano obbligate e poi sono convinto che quando si sprecano tantissime energie mentali e fisiche, sia giusto cambiare per mettere dei giocatori
che ti possono dare quel qualcosa in più. Oggi ho avuto delle risposte importanti in questo senso, ero convinto delle scelte che ho fatto e il risultato ne è la dimostrazione.
Vedendo la Juve che ha fato tante partite e che ieri era in difficoltà, il Siviglia che ha giocato in Champions e poi ha perso è la dimostrazione che in determinati momenti
della stagione bisogna cambiare. Ho una rosa che ho allenato per portieri tutti a una certa condizione, ho avuto le risposte che mi aspettavo.
Nel primo tempo sicuramente non serviva alzare il pallone e gliel’ho fatto notare ai ragazzi. Siamo entrati e abbiamo fatto gol attraverso la capacità di muovere palla tra le linee e in ampiezza.

ZENGA: SOFFERTO E CONCESSO POCO CONTRO UNA GRANDE SQUADRA

Abbiamo avuto molte palle gol ma non l’abbiamo buttata dentro. Dobbiamo essere più cattivi in allenamento.
Alla lunga contro le grandi squadre paghi. Durante il primo tempo è stata equilibrata, non abbiamo subito e abbiamo fatto il nostro calcio senza rinunciare a giocare.
Alisson è stato tra i migliori e questo la dice lunga. Abbiamo avuto un paio di occasioni importanti, quando uno è bravo va sottolineato ma questo non è un difetto.
Dobbiamo recuperare una partita, resto ottimista. Contro squadre del genere se non fai gol diventa difficile.
Negli spogliatoi ho fatto i complimenti alla squadra, abbiamo sofferto e concesso poco contro una grande squadra.
Quando in allenamento certe cose non vengono finalizzate con cattiveria è difficile finalizzarle in partita e contro una grande squadra alla lunga è così
Se ti difendi a oltranza, magari una volta finsice 0-0, ma la qualità va affrontata con la qualità.
Abbiamo sempre giocato a viso aperto, anche oggi. Questa è la nostra strada e così andremo avanti fino alla fine.

AUMENTANO I POSTI PER I TIFOSI ROMANISTI

Per la gara Crotone-Roma erano stati previsti  850 biglietti riservati al settori ospiti, che dato il momento di entusiasmo dei tifosi romanisti sono stati acquistati in pochi giorni.
Per questo motivo la società calabrese ha messo a disposizione dei tifosi della Roma, ulteriori 500 posti nel settore Curva Nord Ospiti. Come si legge sul sito ufficiale dei rossoblu.
Allo Scida domenica a tifare Roma saranno quindo oltre 1300 tifosi giallorossi, in quanto parecchi sostenitori capitolini hanno acquistato anche settori delle tribune.

Sorteggio quarti di finale 2017-18

 

VENERDI 16 MARZO SORTEGGI CHAMPIONS
DALL’URNA: BARCELLONA-ROMA

Si sono tenuti oggi, a partire dalle ore 12,00 i sorteggi per i quarti di finale della Champions league cui la Roma ha avuto accesso
grazie alla vittoria sullo Shaktar per 1-0. Per questa gara la società giallorossa è stata deferita all’Uefa per lancio di petardi e per
l’atteggiamento dei raccattapalle. Strano che sia sfuggito il gesto di Fonseca proprio ad un raccattapalle.
Tornando al sorteggio ha rigurdato otto club europei, fra cui due italiani, Juventus e Roma, come non accadeva dalla stagione 2006/2007
(allora furono Milan e Roma, e poi il Milan vinse la coppa).
I sorteggi sono avvenuti in forma libera, senza alcun tipo di restrizione.
Tutte le squadre presenti nelle urne potevano giocare contro, anche se provenienti dallo stesso paese., cosa che non era permessa fino agli
ottavi di finale per scongiurare derby nazionalistici.
Le squadre sorteggiate per prime giocheranno l’andata in casa e il ritorno in trasferta.
Questi i sorteggi in perfetta diretta trasmessi dall’almanacco Roma, che hanno visto nella prima gara sorteggiata proprio la Roma ,da Andrij Shevchenko.:

Barcellona – Roma mercoledi 4 aprile ritorno 10 aprile
Siviglia – Bayern Monaco
Juventus – Real Madrid
Liverpool – Manchester City

TOTTI: IL BARCELLONA DEVE PREOCCUPARSI DELLA ROMA

Sono contento perchè siamo OTTO squadre più forti d’Europa, sono tutte difficili, sappiamo di incontrare una delle squadre più forti d’Europa ma siamo convinti di poter fare bene.
Sulla carta Siviglia e Liverpool erano le più abbordabili anche se in campo è tutto diverso.
State certi che anche a Barcellona saranno preoccupati di affrontare la Roma.
Vediamo quale sarà la risposta del campo.
Dopo Barcellona-Roma ho chiesto una maglietta a Messi  per mio figlio che lo ha come idolo.
Per vincere questa competizione devi affrontarle tutte e poi affrontare campioni come Messi, Suarez ecc da stimoli positivi.
Siamo arrivati primi in un girone definito impossibile, poi la vittoria sullo Shaktar fà si che si debbono preoccupare anche loro.
Intanto si apprende che Busquets non potrà disputare la gara di andata al Camp Nou per problemi fisici.

MONCHI: NON ABBIAMO AVUTO FORTUNA

“Non abbiamo avuto tanta fortuna, ma dobbiamo giocarcela. La Roma è rispettata, avrà le sue possibilità e dobbiamo giocarcela,
serve la mentalità di fare qualcosa di importante.
Forse il Barcellona è la migliore squadra del mondo, serve la mentalità giusta per andare avanti. È un’occasione unica per capire che si gioca 11 contro 11
e che tutte le squadre hanno la possibilità di andare avanti. Non c’è un solo giocatore, ma anche la Roma ha la sua capacità per vincere.
Con Valverde il Barcellona è più equilibrato, è migliorato in difesa. È una squadra collettiva, è cresciuta tanto

 

TABELLINO

CROTONE (4-3-3) Cordaz; Faraoni, Ceccherini, Capuano, Martella; Stoian (dal 26′ s.t. Simy), Mandragora, Benali; Ricci, Trotta, Nalini (dal 22′ p.t. Barberis, dal 32′ s.t. Crociata)
A disposizione: Festa, Viscovo, Diaby, Pavlovic, Zanellato, Sampirisi, Markovic, Ajeti
Allenatore: Zenga.
ROMA (4-3-3): Alisson; Peres, Fazio, Jesus, Kolarov; Pellegrini (dal 21′ s.t. Strootman), Gonalons, Nainggolan; Gerson (dal 26′ s.t Florenzi), Dzeko, El Shaarawy (dal 38′ s.t. Under)
A disposizione: Skorupski, Lobont, Capradossi, Manolas, Silva, Valeau, Antonucci, Schick
Allenatore:  Di Francesco
Arbitro: Banti
Assistenti: Di Vuolo-Tolfo
IV Ufficiale: Illuzzi
Var: Calvarese
Avar: Longo
Marcatori: 39′ El Shaaraw, 75′ Nainggolan
Spettatori: 16.129
Incasso: 131.430 euro
Abbonati 11.691, quota di 252.350 euro.
Espulso il tecnico Zenga 49′ per proteste
Tiri in porta 4-8 per la Roma
Tiri fuori 2-7 per la Roma.
Angoli 4-5 per la Roma
Recuperi: 2′ pt, 3′ st

RISULTATI

 UDINESE-SASSUOLO  1-2
 SPAL-JUVENTUS  0-0
 SAMPDORIA-INTER  0-5
 CROTONE-ROMA  0-2
 BENEVENTO-CAGLIARI  1-2
 MILAN-CHIEVO  3-2
 TORINO-FIORENTINA  1-2
 VERONA-ATALANTA  0-5
 LAZIO-BOLOGNA  1-1
 NAPOLI-GENOA  1-0

 

CLASSIFICA SERIE A

  JUVENTUS  75
  NAPOLI  73
  ROMA  59
  INTER  55
  LAZIO  54
  MILAN  50
  SAMPDORIA  44
  ATALANTA  44
  FIORENTINA  41
  TORINO  36
  BOLOGNA  34
  UDINESE  33
  GENOA  30
  CAGLIARI  29
  SASSUOLO  27
  CHIEVO  25
  SPAL  25
  CROTONE  24
  VERONA  22
  BENEVENTO  10

Recupero: Juventus-Atalanta 2-0
Otto gare di serie A da recuperare
causa maltempo.

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts