Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Roma-Torino 3-0

Campionato di calcio serie A
Stagione 2017-2018
Nona giornata del girone di ritorno
Ventinovesima giornata
Venerdi 9 marzo 2018
Roma: Stadio Olimpico ore 20,45
Roma-Torino 3-0

De Rossi dopo il goal il primo della stagione

LA ROMA TORNA A VINCERE ALL’OLIMPICO

La Roma arriva alla sfida contro il Torino consapevole che sul terreno amico le cose nel 2018 sono andate molto male.
I giallorossi infatti hanno battuto soltanto il Benevento, perdendo le altre tre gare contro Sampdoria, Atalanta e Milan.
Anche la quota spettatori non è altissima, visto che si gioca di venerdi sera, fatto curioso che proprio contro il Torino, in coppa Italia
vi erano solo 27 mila presenze, record negativo.
I giallorossi perdono Fazio e Dzeko squalificati con il Torino che ha una gara in meno nelle gambe, per l’annullamento della giornata calcistica
dovuta alla morte di Astori. Di Francesco ha preparato questa partita anche con un occhio al ritorno di Champions League contro lo Shakhtar,
in settimana ospite all’Olimpico per la gara di ritorno degli ottavi di Champions league.

ALISSON FERMA IL TORINO

Alisson salva il risultato

Una Roma evanescente in attacco che nbel primo tempo non impegna mai il Torino che a sua volta va vicino al vantaggio in due occasioni e a dirgli no
è il superportiere capitolino che con due straordinarie parate mantiene inviolata la porta.
I giallorossi nei primi dieci minuti fanno la partita ma senza creare nulla da annotare.
per vedere un’azione degna di nota bisogna aspettare Under che si libera bene e conclude in porta, tiro deviato in angolo da un difensore.
Al 34′ inizia lo show del portiere che su  azione di Iago Falque che appena in area fa partire un sinistro a giro, Alisson è miracoloso allungandosi
e deviando in calcio d’angolo.

Alisson respinge il tiro di Acquah

nove minuti più tardi palla velenosa persa da De Rossi, Berenguer veloce serve Acquah che fa partire un destro potente da fuori area, in ottima posizione.
Alisson, fuori dei pali si oppone ancora una volta con un grande intervento salva risultato.
Una Roma appannata che risente delle due defezioni di Dzeko e Fazio tra i migliori a Napoli. Squadra che nei primi 45′ non ha dimostrato nulla di
quella vista al San Paolo. Di Francesco rientra negli spogliatoi visibilmente adirato.

TRE GOAL GIALLOROSSI NELLA RIPRESA

Come al solito la Roma regala un tempo agli avversari e contro il Torino per la precisione per omaggiare gli avversari sono stati donati i primi 45 minuti.
Nella ripresa la Roma, senza cambi inizia a spingere maggiormente sulle fasce e il Torino sembra essere maggiormente in difficoltà.

Manolas porta la Roma in vantaggio

Manolas dedica il goal a Astori

Quando poi da destra Florenzi mette in area un cross perfetto su cui Manolas in solitudine centra la porta torinista per la Roma diventa tutto facile, dimostrando ancora
che una volta sbloccata la situazione si sblocca anche la mente e per gli avversari iniziano i problemi.

De Rossi firma il 2-0

Arriva così il bellissimo goal di De Rossi in semirovesciata da terra che prende in controtempo l’esterefatto Sirigu.
per il resto sono tutte belle giocate giallorosse col toro ormai matato anche spiritualmente che smette di combattere.
Quando esce tra i fischi De Silvestri, ex laziale, i granata alzano bandiera bianca e appena aprono i varchi per cercare fortuna in avanti prendono un veloce contropiede orchestrato
da Nainggolan e chiuso in rete da Pellegrini sotto la curva sud.
E’ la terza rete, sempre tra le mura amiche di Pellegrini.

Pellegrini goal

E’ un risultato che mette in luce quanto di buono è stato fatto nella ripresa, cui va aggiunto il pensiero che la squadra e la gente giallorossa hanno verso la gara di Champions league contro
lo Shaktar in scena martedi su questo stesso stadio.
Saranno in cinquantamila a spingere la Roma che contro i granata ha timbrato i tre punti e si è levata di torno un avversario pericoloso nella corsa finale verso ll’ingresso nella
Champions league per la prossima stagione.
Schick non ha fatto la differenza, El Sharawy sotto tono e poco preciso Nainggolan, tra le sbavature di questo tre a zero, migliore in campo Alisson perchè ha messo le ali alla squadra,
permettendo alla Roma di non essere andata sotto nel primo tempo e giocando di precisione con i piedi, come un ottimo terzino nella ripresa.
I giallorossi nell’anticipo di venerdi mantengono il terzo posto, allungano su Lazio ed Inter in attesa delle loro gare.

DI FRANCESCO: L’OLIMPICO ERA DIVENTATO TERRA DI CONQUISTA

Schick non è stato aiutato dalla squadra, tutti volevamo palla sul piedi, poi nella ripresa ho cambiato assetto e siamo migliorati.
Va aspettato come Under, chi capisce di calcio e lo vede giocare, sa che è un giocatore importante. Nel 2° tempo la sua prestazione mi è piaciuta.
Con il pubblico che ci sarà dobbiamo per forza andarE a prendere davanti lo Shaktar, sono una squadra più brasiliana che europea.
Il Torino nel primo tempo stasera mi è piaciuto molto. Noi siamo venuti fuori nel 2° con ottima qualità di giocate.
E’ importante la testa, ho dovuto modificare qualcosa nel chip, nella loro testa. Ho dovuto avvicinare qualche giocatore all’area avversaria, la testa fa sempre la differenza.
L’Olimpico era diventato terra si conquista e ce lo siamo ripresi con grande convinzione. Nel 4-3-3 l’attaccante deve tendere a giocare dentro e non fuori.
Il turno over? Tutto e il contrario di tutto, quando si cambia c’è un perché. Le mie scelte sono ponderate in base alle caratteristiche dei ragazzi.
Il lavoro e il campo, non conosco altre medicine, possiamo fare meglio. Ora costruiamo meno e segniamo di più.
Nell’ultimo periodo abbiamo segnato molto e speriamo di continuare. Ho l’abitudine di guardare avanti, abbiamo ancora tanto da fare. Cerchiamo di costruire qualcosa
anche se si tende un po’ a distruggere qui.Loro sono stati molto bravi a darci le pressioni giuste e nell’accorciare, noi invece abbiamo fatto tutto per metterci in difficoltà da soli.
Sia nel palleggio, sia nell’essere pochi puliti e nello stesso tempo venivamo tutti in contro a prendere la palla e non c’era nessuno che allungava e cercava la profondità.
Nel secondo tempo ho cambiato, ho messo Nainggolan dietro le punte e ho cambiato il sistema. In questo caso la partita era bloccata e non riuscivamo a dare quelle pressioni costanti
che siamo abituati noi, mettendoci in questo modo ho avuto risposte importanti.
Da cancellare il primo tempo, sotto tutti i punti di vista, come approccio e come mentalità, però ottimo il secondo tempo per quello che la squadra ha ricercato”.

PALCHETTI PER GLI ULTRA’

La Roma è riuscita ad avere l’autorizzazione dalle forze dell’ordine per installare i palchetti per coloro che sono addetti al lancio dei cori,
evitando così sanzioni.
Purtroppo però non si farà in tempo, ad installare nelle due curve i palchetti per questioni amministrative che stanno rallentando le procedure
e la Roma non può far nulla.

TABELLINO

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Juan Jesus, Kolarov; Strootman (dal 44′ s.t. Gonalons), De Rossi (dal 39′ s.t. Pellegrini), Nainggolan; Under (dal 31′ s.t. Gerson), Schick, El Shaarawy
A disposizione: Lobont, Skorupski, Capradossi, Bruno Peres, J. Silva, Perotti, Antonucci
Allenatore: Di Francesco.
TORINO (4-3-3): Sirigu; De Silvestri (dal 26′ s.t. Barreca), Nkoulou, Moretti, Ansaldi; Acquah (dal 36′ s.t. Edera), Rincon, Baselli; Iago Falque (dal 23′ s.t. Niang), Belotti, Berenguer
A disposizione: Ichazo, Milinkovic, Buongiorno, Rivoira, Valdifori, Butic)
Allenatore: Mazzarri.
Arbitro: Maresca
Assistenti: Vivenzi-Longo
IV Ufficiale: Baroni
VAR: Rocchi
AVAR: Minelli
Marcatori – Manolas, De Rossi, Pellegrini
Ammoniti – De Rossi, Ansaldi

RISULTATI

ROMA-TORINO  3-0
VERONA-CHIEVO  1-0
FIORENTINA-BENEVENTO  1-0
BOLOGNA-ATALANTA  0-1
CROTONE-SAMPDORIA  4-1
SASSUOLO-SPAL  1-1
CAGLIARI-LAZIO  2-2
JUVENTUS-UDINESE  2-0
GENOA-MILAN  0-1
INTER-NAPOLI  0-0

 

CLASSIFICA SERIE A

  JUVENTUS  71
  NAPOLI  69
  ROMA  56
  LAZIO  53
  INTER  52
  MILAN  47
  SAMPDORIA  44
  ATALANTA  41
  FIORENTINA  38
  TORINO  36
  UDINESE  33
  BOLOGNA  33
  GENOA  30
  CAGLIARI  26
  CHIEVO  25
  SASSUOLO  24
  SPAL  24
  CROTONE  24
  VERONA  22
  BENEVENTO  10

Otto gare di serie A da recuperare

 

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts