Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Fiorentina-Roma 2-4

Campionato di calcio serie A
Stagione 2017-2018
Dodicesima giornata gare di andata
Domenica 5 novembre 2017
Firenze : Stadio Franchi  ore 15,00
Fiorentina-Roma 2-4

VITTORIA DA RECORD

Un record importante che era condiviso con l’Inter dopo l’affermazione della Roma a Torino contro i granata.
Diventano dodici le vittorie consecutive esterne per la Roma, che ora ha il record solitario in tutti i tornei nazionali.
Di Francesco ha sottolineato che il record è in coabitazione con Spalletti che aveva iniziato le vittorie in trasferta nella scorsa stagione, ma quello che è importante è che la Roma scrive un pezzo di storia del nostro campionato.

PRIMI GOAL SUBITI MA QUATTRO SEGNATI

Si veniva da tre risultati contro Torino, Crotone e Bologna tutti per 1-0. La Roma sembrava non voler prendere goal ma quando arriva il primo pareggio dei viola, si mastica amaro, ricordando che l’ultima rete subita in campo avverso era quella di Verona sponda Chievo. Poi arriverà la rete di simeone per i viola ma la Roma ne realizzerà quattro per salire in classifica e recuperare punti preziosi a Napoli e Inter entrambe ferme sul pari.

DOPPIETTA DI GERSON

Non sai quale Roma aspettarti in campo perchè Di francesco opera continui turn-over per dare spazio a tutta la rosa e non far sentire nessuno accantonato come avveniva lo scorso anno con Spalletti.
Proprio uno dei meno consoderati, Gerson, servito da El sharawy infila la porta fiorentina per il primo vantaggio della Roma con una conclusione sul secondo palo di estrema precisione.
Dra poco il vantaggio giallorosso perchè dopo 4′ minuti i padroni di casa arrivano al pari con uno scatenato Veretout, in un bel contropiede ficcante dei viola.


La Roma però non si ferma e Gerson, ancora a destra infila la porta di Sportiello sul primo palo, riportando la Roma in vantaggio.
Era importante ritrovare un giocatore dall’alto costo come Gerson, i due goal di Firenze permetteranno al giovane brasiliano di salire, grazie ad un tecnico che non lascia fuori nessuno ma differenza del predecessore Spalletti che usa troppo poco tutta la rosa a disposizione.

2-3 Manolas di spalla

NELLA RIPRESA DOMINIO ROMANISTA

Il secondo tempo si apre come meglio non si può. Su angolo da destra rispetto all’attacco giallorosso, Kolarov batte un angolo alla sua maniera e Manola, ottimo il suo rientro, colpisce di spalla e la sfera s’insacca nell’angolo alla sinistra del portiere Sportiello.
Il vantaggio, il terzo in ordine cronologico, mette le ali alla Roma che, nonostante qualche errore di troppo di Gonalons, conquista il centrocampo ed innesta una pressione continua che lascia poco o nulla agli avversari costretti a lunghi lanci su cui Alisson è sempre il primo ad arrivare. Entra Strootman per Pellegrini, poi fuori Gerson per mancanza di ossigeno, che riceve applausi a scena aperta dai 2500 tifosi romanisti arrivati nel capoluogo toscano.
La Roma divora un paio di occasioni veramente facili da mettere dentro e le occasioni arrivano sempre dagli esterni dove la Fiorentina non riesce più a tamponare le incursioni di Kolarov e Florenzi.

Quarta rete di Perotti

Quando poi entra Perotti ci si accorge che la sua velocità e la sua capacità di saltare l’uomo spezza l’incontro a favore della Roma proprio con l’argentino che saltato un avversario segna come contro il Chelsea la rete della sicurezza. quella del poker.
Il potere fisico è stato anche ad appannaggio della Roma che fà comprendere come il lavoro paga.
La Roma veniva dall’entusiasmante vittoria contro il Chelsea, mentre i viola, sconfitti a Crotone hanno avuto tutta la settimana per preparare la gara.
Eppure alla fine la Fiorentina era sulle gambe rispetto ad una Roma straripante.

Tifosi romanisti in festa a Firenze

TABELLINO

FIORENTINA (4-3-3): Sportiello; Bruno Gaspar, Pezzella, Astori, Biraghi; Benassi, Badelj (29′ st Sanchez), Veretout; Gil Dias (37′ st Eysseric), Simeone, Chiesa (29′ st Babacar).
A disposizione: Dragowski, Cerofolini, Cristoforo, Lo Faso, Milenkovic, Olivera, Saponara, Hugo, Zekhnini). Allenatore: Pioli.
ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, Gonalons, Pellegrini (27′ st Strootman); Gerson (37′ st Defrel), Dzeko, El Shaarawy (20′ st Perotti).
A disposizione: Lobont, Skorupski, Jesus, Moreno, Emerson, Castan, De Rossi, Under.
Allenatore: Di Francesco.
Arbitro: Di Bello
Assisstenti: Passeri-Ranghetti
IV Ufficiale: Calvarese
Var: Fabbri
Avar: Aureliano
Marcatori: 5′ Gerson, 9′ Veretout, 30′ Gerson, 39′ Simeone, 50′ Manolas, 87′ Perotti
Ammoniti: Pezzella, Gonalons
Angoli: 9-7 per la Roma
Recupero: primo tempo 1′, secondo tempo 4′

RISULTATI

BOLOGNA-CROTONE  2-3
GENOA-SAMPDORIA  0-2
INTER-TORINO  1-1
LAZIO-UDINESE  RINV.
CAGLIARI-VERONA  2-1
CHIEVO-NAPOLI  0-0
FIORENTINA-ROMA  2-4
 JUVENTUS-BENEVENTO  2-1
ATALANTA-SPAL  1-1
 SASSUOLO-MILAN  0-2

Sampdoria e Roma una gara da recuperare

CLASSIFICA SERIE A

 NAPOLI  32
 JUVENTUS  31
 INTER  30
 LAZIO  28
 ROMA  27
 SAMPDORIA  23
  MILAN  19
 TORINO  17
 FIORENTINA  16
 CHIEVO  16
 ATALANTA  16
 BOLOGNA  12
 UDINESE  12
 CROTONE  12
 SPAL  9
CAGLIARI  8
 SASSUOLO  8
 VERONA  6
 GENOA  6
 BENEVENTO  0

Roma e Sampdoria, Udinese e Lazio
una gara in meno

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts