Essentials

Meta

Pages

Categories

Coppa Italia: Lazio-Roma 2-0

Semifinale di Coppa Italia
Gara di andata
Mercoledi 1 marzo 2017
Roma: Stadio Olimpico ore 20,45
LAZIO-ROMA 2-0

Allison respinge bene

SI FERMA LA ROMA NELLA
GARA DI ANDATA

Una Roma dai mille impegni si ferma dopo la straordinaria prestazione contro l’Inter a Milano.
Non è un punteggio che ha nulla di straordinario per una Roma vera e meno pressata dagli impegni, ma col grave handicap di non aver segnato quel goal che a parità di punteggio poteva valere doppio.
La Lazio si è coperta per tutto l’incontro e non ha fatto l’errore nel derby perso in campionato, basandosi solo sulle ripartenze, tutte a grande velocità, e con buona precisione nei passaggi.
Alla fine dei conti il 2-0 è eccessivo per quanto visto in campo, controbilanciato da un palo di Salah nella ripresa.

LA ROMA SBATTE CONTRO UN MURO,
SPALLETTI FA’ IL TURN OVER

E’ chiaro che dopo l’Inter e prima di Roma-Napoli il derby incastonato in uno scrigno favorevole ai biancocelesti, ha visto una diversa condizione in campo, gli avversari erano sempre i primi ad arrivare sulla palla,
con una Roma che si è aperta solo nel finale ma che non è andata oltre il palo di Salah.
Paredes in campo dal primo minuto, con De Rossi in panchina, con Perotti e El Sharawy a far compagnia a De Rossi, per una Lazio che andava colpita sulle fasce lì dove la Roma non ha giocato molto.
Anche l’ingresso tardivo di Totti ha influito negativamente nella ripresa.
La Roma, nell’apparato arretrato, ha sbagliato spesso sugli anticipi lasciando ampi spazi agli avversari. Lì si è risolta la gara con le due reti in controffensiva.

CAMPIONATO E EUROPA LEAGUE OLTRE LA COPPA

Chiaramente con tre competizioni in corso la Roma si è presentata al derby in deficit di ossiggeno, e lo ha pagato, anche con errori propri. Gli avversari giocano solo una gara a settimana, la Roma no.
Resta, a parte la Coppa Italia, la vittoria di Milano che non si cambiierei con quella nel derby, quella può valere l’Europa che conta a dispetto di un titolo nazionale che in cassa porta poco.
In ogni caso le due squadre si ritroveranno ad aprile nell’incontro di ritorno, favorita questa volta la Lazio che potrà rifare la stessa gara giocata all’andata, senza Parolo che sarà squalificato per l’amminizione ricevuta.

ULULATI CONTRO RUDIGER

Brutture ancora per Rudiger nel derby, dopo le infelici parole di Lulic (assente per squalifica), nella gara di campionato.
Nel corso della semifinale di andata di Coppa Italia i tifosi laziali hanno ricoperto di fischi e ‘buuuu’ razzisti il difensore tedesco
ogni volta in cui il calciatore entrava in possesso palla.
Gli addetti della Lega calcio hanno preso nota e dopo l’annuncio dell’altoparlante la cosa non è cambiata.

Schermata 2017-03-01 alle 23.28.10

SPALLETTI: C’E’ DA RIBALTARE
UN RISULTATO DIFFICILE

Lavoriamo e siamo tutti consapevoli che i calciatori ci hanno costretto a dargli l’aggettivo di squadra matura. Ora questa maturità si deve confermare nella reazione.
E’ una sconfitta che dà fastidio, c’è da ribaltare un risultato difficile.
E’ un risultato da fare attenzione per provare a ribaltarlo, loro rifaranno la stessa partita.
Noi bisogna essere più bravi di quanto fatto dentro questa partita. Un risultato di 2-0 con la gara in casa è assolutamente ribaltabile.
Noi la partita l’abbiamo approcciata bene, c’era da gestire un po’ più la palla. Loro si erano chiusi e andava giocata avendo una distanza ridotto,
così quando vai a giocare dentro il traffico sei nelle condizioni di potergli saltare addosso.
Se la giochi a distanza e la palla viene persa, i giocatori veloci così ti ribaltano.
Noi non siamo stati bravi dietro la trequarti avversaria, i metri lì erano ridotti con tutta la squadra corta.
C’era da allungargliela con la prima punta. Non siamo stati bravi a gestire la palla in questo stretto.
Dzeko ha avuto qualche palla da deviare o finalizzare, l’ipotetico spazio che poteva diventare importante lo avevamo creato.
La differenza l’ha fatta la densità davanti l’area, dove non siamo stati così tecnici da farci le giocate

EMERSON PALMIERI RISCATTATO DALLA ROMA

Da oggi Emerson Palmieri è ufficialmente un giocatore della Roma, per quanto riguarda la patoia burocratica perchè in campo lo è sempre stato, con una crescita esponenziale nella qualità del gioco che nel valore del suo cartellino.
Il laterale di Spalletti proviene dal Santos, ultima squadra prima dell’arrivo a Roma.
Questo il comunicato dell’AS Roma in merito: “Si sono verificate le condizioni contrattuali previste per la trasformazione del trasferimento a titolo definitivo“.
Nel contratto del giocatore brasiliano l’obbligo di riscatto scattava al raggiungimento delle 12 presenze.

STRISCIONE SULLA CURVA ALL’EUR

“Potete abbassarle quanto vi pare, dovete toglierle per farci rientrare!”. questo lo striscione apparso all’Eur difronte il Palazzo delle civiltà all’Eur.
I merito alle barriere presenti all’Olimpico  queste verranno abbassate, nel derby di stasera, però per i sostenitori giallorossi questo non è sufficiente per tornare allo stadio.
Si vuole la completa eliminazione delle stesse e con i mezzi a disposizione per i controlli non dovrebbe essere difficile toglierle a meno che qualcuno giochi a fare ripicche e questo guasterebbe la possibilità di trovare accordi proficui per l’incolumità pubblica.
poi la parola passa ai tifosi e ai loro comportamenti e ai cosidetti “cani sciolti” che vanno ricondotti a buone intenzioni.

TABELLINO

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, De Vrij, Wallace; Basta, Parolo, Biglia, Milinkovic (dal 46′ s.t. Murgia), Lukaku (dal 35′ s.t. Crecco); Felipe Anderson (dal 22′ s.t. Keita), Immobile.
A disposizione: Adamonis, Vargic, Hoedt, Spizzichino, Luis Alberto, Mohamed, Djordjevic, Lombardi
All. Inzaghi.
ROMA (3-4-2-1): Alisson; Manolas, Fazio, Rüdiger; Bruno Peres (dal 41′ s.t. Totti), Paredes (dal 18′ s.t. Perotti), Strootman, Emerson Palmieri; Salah (dal 24′ s.t. El Shaarawy), Nainggolan; Dzeko
A disposizione: Szczesny, Lobont, Vermaelen, Juan Jesus, Mario Rui, Gerson, De Rossi, Grenier
All. Spalletti
Arbitro: Irrati
Assistenti: Costanzo-Passeri
IV Ufficiale: Rocchi
Ammoniti: Parolo, Rüdiger, Biglia, Strakosh

Marcatori: 29′ Milinkovic, 78′ Immobile

 

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts