Essentials

Meta

Pages

Categories

Roma-Villareal 0-1

Sedicesimi di finale di Europa league
Roma: Stadio Olimpico
gara di ritorno
Giovedi 23 febbraio ore 19,00
Roma-Villareal 0-1

La Roma passa il turno per 4-1

La Roma passa il turno per 4-1

ROMA AGLI OTTAVI BENE ALLISON

Non era una partita dove ci si poteva aspettare chissà che, il risultato e la prestazione dell’andata parlavano chiaro. In Europa non era mai stato ribaltato un vantaggio di quattro reti e neppure il Villareal ci è riuscito, nonostante avesse difronte la Roma delle seconde linee. Le  assenze di Fazio, Rudiger, Nainggolan, Emerson Palmieri e Dzeko, tra i principali, non sono facilmente sostituibili con la stessa caratura e le stesse trame di gioco che i titolari hanno impressi sui propri muscoli. Da rilevare, invece, l’ennesimo errore decisivo di Veermalen, che vale l’unica rete deli ospiti e della gara.

Ininfluente la rete di Borre il totale è 4-1 per la Roma

GOAL E TRAVERSA PER GLI OSPITI
ALLISON MIGLIORE PER LA ROMA

Allison ottima prova

Allison ottima prova

Già dal titolo del paragrafo si comprende come le parate di Allison abbiano fatto inquietare meno l’ambiente romanista che invece, gara dopo gara, trova sempre più pronto il portiere capitolino, titolare della nazionale brasiliana. La Roma ha badato a non far giocare il Villareal e ci è riuscita con una serie fitta di passaggi e poche verticalizzazioni, con il portiere ospite mai impegnato. In ogni caso con l’Inter alle porte, nella sfida di domenica sera a Milano, non si poteva fare diversamente, mantenendo bassi i ritmi, e cercando di far passare indenni i minuti restanti. Alla fine risalta purtroppo l’errore di Vermaelen e l’espulsione per doppia ammonizione di Rudiger, apparso nervoso in un’azione d’angolo a favore della Roma, seppur provocato, prende per il collo l’avversario, e non visto dal direttore di gara è sanzionato su messaggio dell’addizionale d’area sotto la curva nord. In ogni caso quello che resta negli annali è il passaggio del turno contro una delle migliori squadre spagnole. Ora un po’ di buona sorte nel sorteggio di domani a Nyon, in Svizzera, non guasta, visto che le squadre rimaste sono da Champions.

Ranieri esonerato

Ranieri esonerato

ESONERATO CLAUDIO RANIERI
EROE COL LEICESTER

Non c’è riconoscenza nel calcio e l’esonero di Claudio Ranieri dopo la sconfitta subita a Valencia per 2.1, un risultato peraltro recuperabile, ne è la conferma.
La notizia è arrivata proprio al termine di Roma-Villareal. Ora l’uomo delle favole è libero

DALLA PROSSIMA GARA BARRIERE ABBASSATE

Roma-Villareal dovrebbe essere stata l’ultima partita con le famigerate barriere. Il prossimo impegno della Roma all’Olimpico contro la Lazio sarà senza le barriere.
Ora spetta alla tifoseria riappropiarsi del proprio settore, che sarà monitorato con le telecamere, come in ogni altro impianto europeo.
Peccato per il Leicester che perderà il tifo di tantissimi tifosi romanisti.

Spalletti plaude alla qualificazione

Spalletti plaude alla qualificazione

SPALLETTI: PALLOTTA E’ UNO CHE VIENE A INVESTIRE A ROMA

La responsabilità prima di tutto è dell’allenatore. Mi spiace per la partita che è venuta fuori, mi spiace per il risultato, per i tifosi che sono venuti a vedere la partita.
Paredes, De Rossi e Totti venivano alla caccia del pallone ma non hanno nelle corde quell’aggressività e loro ci venivano sempre addosso.
Loro sono bravi a fare questo possesso palla tra le linee, è una qualità del calcio spagnolo.
Così ho costretto i miei a fare una fatica che non dovevano fare. Meno male che Alisson ci ha messo del suo, è stato bravissimo.
Per cui si fa con l’allenatore il turnover, Vermaelen e Mario Rui? Non posso valutare la loro condizione in una situazione in cui ho creato problemi,
probabilmente erano un po’ affaticati. La squadra ha lavorato in maniera seria e loro nonostante la sconfitta l’hanno presa sul serio.
Qualcosa mi è mancato nel trasferirgli quella che doveva essere l’attenzione. Nel primo tempo ho costretto la squadra a fare quei metri che se gestisci male la palla, dai sicuramente agli altri di risaltarti addosso.
Passa tutto attraverso le scelte iniziali che ho fatto. Mi dispiace ma è andata così.
Rudiger era quello più dispiaciuto, ne parliamo per benino domani per non avere reazioni che possano andare al di là. Lui stesse si è accorto di aver fatto un errore importante che ha complicato le cose alle squadra.
Ci sono squadre organizzate, ce ne sono molte non solo lo United.
Ranieri?  Ci rimango male, io ho imparato che ruolo quello dell’allenatore ma sono venti anni che lo faccio e sono pronto a tutto.
Non c’è riconoscenza, è lui l’artefice di quella chimica che gli ha determinato quella vittoria dell’anno scorso.
Mi dispiace per lui e visto che abita nella nostra città se gli manca il calcio può venirci a trovare e ci insegna le sue esperienze.
Guarda, io penso che tutti abbiamo un dovere professionale, cioè la competenza.
Ci sono delle cose che io non riesco a capire. Nelle ultime ore mi sembra che in Comune si stia parlando.
Mi viene complicato pensare che sia difficile dire si a una cosa da cui tutti possono trarre beneficio. Darebbe lavoro a tanti.
Bisogna tenere presenta la passione della gente. Viene il dubbio di capire ma chi ha interesse a non farlo fare.
Non sono nelle condizioni di poter giudicare perché non sono competente.
Pallotta? E’ uno che viene da fuori a investire in un altro paese. C’è da aspettarsi che prenda e vada via.
Poi ci si accorgerà dopo di quello che abbiamo perso. Dello Zenit fuori comunque mi dispiace.

TABELLINO

ROMA (3-4-2-1): Alisson; Manolas (1’st Rudiger), Vermaelen, Jesus; Peres (39’st Fazio sv), De Rossi (31’st Nainggolan), Paredes, Mario Rui; Perotti, El Shaarawy; Totti A disposizione: Szczesny, Gerson, Salah, Dzeko Allena
Allenatore: Spalletti.
VILLARREAL (4-4-2): Fernandez; Rukavina, Alvaro, Bonera, J. Angel; Roberto Soriano (32’st Dos Santos), Rodrigo, Bruno, Cheryshev (28’st Bakambu); Borre’, Soldado (21’st Adrian Lopez).
A disposizione: Barbosa, Ruiz, Costa, Castillejo
Allenatore:  Escriba
Arbitro: Zwayer (Germania)
Assistenti: Schiffner-Achmueller (Germania)
Addizionali d’area: Ittrich-Stegemann (Germania)
IV Ufficiale: Seidel (Germania)

Ammoniti: Rodri, Rudiger
Espulso all’ 81′ Rudiger per doppia ammonizione.
Angoli: 6-7 per il Villarreal
Recupero: 1’primo tempo, 2′ secondo tempo

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts