Essentials

Meta

Pages

Categories

Europa league: Villareal-Roma 0-4

Sedicesimi di finale di Europa league
Villareal: Stadio Madrigal de la ceramica
Giovedi 16 febbraio ore 21,05
Villareal-Roma 0-4

quattro palloni nel sacco dei gialli

quattro palloni nel sacco dei gialli

SUPER ROMA SUPER DZEKO CAPOCANNONIERE

Vittoria strepitosa da far impazzire i sostenitori giallorossi per la portata e la qualità con cui è arrivata.
Praticamente la Roma ottiene la qualificazione con una gara di anticipo, cataclismi permettendo.
Questa era una gara di cartello nella manifestazione perchè la forza del Villareal è universalmente conosciuta e la Roma che in Europa league arriva dopo aver vinto bene il girone.
Molti i timori per i giallorossi, supportati da ottimi tifosi, su un campo dove le grandi hanno spesso pagato lo scotto.
Delle italiane il Napoli nella scorsa stagione comprese a sue spese la forza di questo sottomarino giallo.
La Roma che timbra ogni gara con Spalletti con il marchio originale della casa mette a tacere ogni ragionevole dubbio giocando un primo tempo da dominatrice poi facendo salire gli avversari e con l’inserimento di Salah dalla panchina,
colpirli in contropiede con un Dzeko implacabile, che ha buttato la maschera da buono.
Un dato importante che è altamente positivo, è che il Villareal in Spagna ha la migliore difesa del campionato.

0-1 Palla di Emerson nel sacco

0-1 Palla di Emerson nel sacco

UN EUROGOAL PER UNA ROMA CHE DOMINA

Ci mancava solo la ciliegina sulla torta per una Roma che dal primo minuto ha disinnescato il sottomarino giallo mettendolo più volte all’angolo.
Sotto l’incessante guida di Spalletti che a sorpresa rinuncia a Salah per El Sharawy, con Nainggolan alle spalle di Dzeko, a salire sugli scudi è Emerson Palmieri cje sulla sinistra fà il bello e cattivo tempo.
Proprio lui s’inventa, dopo aver recuperato una palla sanguinante, un eurogoal colpendo di destro interno e mezza punta. La palla termina alle spalle del portiere sotto l’incrocio dei pali.
I padroni di casa che riescono a concludere da fuori area una sola volta, soffrono parecchio sulla catena dii sinistra dove la Roma con un fortissimo Emerson Palmieri e con El Sharawy hanno spesso la meglio.
Un primo tempo a forti tinte giallorosse con gli avversari che balbettano e di certo non si aspettavano una Roma così.
Fazio è su ogni traiettoria e sopperisce a qualche inesattezza di Manolas. Gladiatori Nainggolan e Dzeko su ogni palla.

NELLA RIPRESA DZEKO
PORTA A CASA IL PALLONE CON TRE GOAL

Ci pensa anche Dzeko ad iniziare nel migliore dei modi il ciclo difficile della Roma, con quattro derby una gara a Milano e il ritorno in Europa league.
Certo che con quattro reti in trasferta i giallorossi si tolgono dalla testa tanti pensieri e un po’ meno di fatica.
Tutto può succedere ma pensare ai giallorossi sotto per o-5 ci vuole….

0-2 Dzeko infila Asenio

0-2 Dzeko infila Asenio

DZEKO UNO

Parte la frecciagiallorossa Salah a destra e serve Dzeko in area che si gira e fà fuori il marcatore diretto. Il suo tiro non lascia scampo è la sua prima rete stasera il secondo goal giallorosso in partita.

0-3 Dzeko goal

0-3 Dzeko goal

DZEKO DUE

Juan Jesus effettua un passaggio da un rivio sulla fascia sinistra che è un assist perfetto per Dzeko che prende posizione sul suo controllore e con un gran tiro infila per la doppietta personale le il terzo goal per la Roma

0-4 tripletta per Dzek

0-4 tripletta per Dzek

DZEKO TRE E PALLA A CASA

A chiudere le marcature chi se non Dzeko che riceve una palla questa volta da sinistra da Nainggolan  fà una magia e infila l’angolo lontano dove il portiere non può arrivare. La tripletta vale il pallone e lo 0-4 per la Roma.
Dzeko si conferma capocannoniere anche in Europa league, dopo essere in testa anche nel torneo italiano.
Ventotto reti in questa stagione con la Roma a riconferma che il secondo anno del centravanti giallorosso è sempre quello migliore così come ha sempre fatto in carriera

SPALLETTI: IL RISULTATO NON DETERMINA
IL PASSAGGIO DEL TURNO

“Ci serviva per fare una vittoria convincente in Europa per darci sicurezza. Sull’1-0 abbiamo concesso il pallino del gioco, e questo non deve succedere.
C’era da mettere al sicuro alla partita e lo abbiamo fatto. Dopo il 2-0 siamo riusciti a fare un risultato importante che però non determina il passaggio del turno.
Abbiamo fatto bene stasera, poi la squadra ha delle ricadute. Noi dobbiamo avere equilibrio, dobbiamo fare dei passetti in avanti.
La cosa che mi è piaciuta è che siamo una squadra, tutti gli elementi contribuiscono. E poi sul 2-0 abbiamo cercato il terzo e il quarto.
Emerson ha queste possibilità. E’ un sinistro ma sa usare bene anche il destro e infatti ha fatto un gran gol.
Il ragazzo è stato premiato, stasera ha fatto grande prestazione e gran gol. Deve rimanere con i piedi per terra e poi qualcuno che cancella qualche tweet come ha fatto all’inizio dell’anno ci dovrà essere.
C’era chi diceva che non avevamo il terzino sinistro, El Shaarawy ha fatto benissimo, ha fatto quello che doveva

DZEKO

Porto a casa questo pallone per mia figlia Una. Oggi siamo stati fantastici, dietro non abbiamo lasciato niente e davanti abbiamo fatto quattro gol.
Il Villarreal è una squadra forte, ma noi abbiamo fatto un’ottima partita stasera.
Sono partite diverse, anche noi qualche volta lasciamo punti fuori casa in Serie A, con piccole squadre.
Oggi abbiamo dimostrato quanto siamo forti, io sono sempre stato così.
L’ultimo anno è stato un po’ diverso per me, ma adesso sono qua e voglio dimostrare anche di più.
Ci sono tante partite e questa non è finita, perché dobbiamo giocare ancora 90 minuti e prepararci bene”.

TABELLINO

VILLAREAL (4-4-2) Asenjo; Mario Gaspar, Musacchio, Ruiz, Costa; Castillejo (dal 22′ s.t. Cheryshev), Trigueros, Bruno Soriano, Dos Santos, Bakambu (dal 20 s.t. Lopez), Sansone (dal 37′ s.t. Borré)
A disposizione: Rodri, Rukavina, Gonzalez, Fernandez
Allenatore: Escribà.
ROMA (3-4-2-1) Alisson; Manolas, Fazio, Rudiger (dal 26′ s.t. Juan Jesus); Bruno Peres, De Rossi, Strootman, Emerson; Nainggolan (dal 45′ s.t. Paredes), El Shaarawy (dal 17′ s.t. Salah), Dzeko
A disposizione: Szczesny, Mario Rui, Totti, Perotti
Allenatore: Spalletti
Arbitro: Makkelie
Assistenti:Steegstra-Diksaddizionali
Addizionali d’area: Blom-Jochem
Quarto uomo:  Jan Vries
Marcatori: 32′ Emerson, 65′ Dzeko79′ Dzeko, 86′ Dzeko
Ammoniti: Mario Gaspar, Bruno Peres
Angoli: 5-5.
Recupero: 0’primo tempo-3′ secondo tempo

Tiri nello specchio della porta 7-7.

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts