Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Crotone-Roma 0-2

Ventiquattresima giornata del campionato di calcio serie A
Domenica 12 febbraio 2017 ore 12,30
Crotone: Stadio Scida
Crotone-Roma 0-2

Roma vincente a Crotone

Roma vincente a Crotone

UN MURO DAVANTI LA ROMA

Spalletti non si fida del posto occupato in classifica dal Crotone e catechizza i suoi ricordando i pericoli che certe partite non nascondono.
La squadra calabrese pur avendo al passivo 40 gol in 23 partite di campionato, per bocca del suo allenatore alla vigilia, opera una gara difensiva aggiungendo il pulmann sociale davanti la porta.
La Juventus nel recupero effettuato il mercoledi precedente ha faticato non poco per aver ragione dei rossoblu ed è passata soltanto al 60′ vincendo poi solo per 0-2. Anche lì una gara superdifensiva dei padroni di casa che hanno la consapevolezza che cercare punti in queste occasioni è quasi un miraciolo.
Nella Roma in campo con il ritrovato duetto Dzeko-Salah vede nel primo la possibilità di acquisire punti preziosi per la scarpa d’oro, grande riconoscimento a livello europeo in cui il centravanti attualmente è al terzo posto.
Un turno di riposo a De Rossi mentre non parte Perotti, in panchina insieme a Grenier, che avrà modo di rimettersi senza fretta.

Rigore fallito da Dzeko

Rigore fallito da Dzeko

DZEKO NON ABBATTE IL MURO

Sbloccare questo tipo di partite non è facile ed è essenziale per le ripartenze giallorosse.
Dopo tocchettini senza tiri in porta l’occasione favorevole la Roma la trova col rientrante Salah che atterrato in area procura per i suoi un calcio di rigore ghiottissimo.
Per tutte le ragioni anzidette e per anzianità di goal sul dischetto, in assenza di Perotti e Totti si porta Dzeko (uktimo rigore tirato alto ad Udine).
Ci troviamo sotto la curva del Crotone quando l’attaccante con poca rincorsa cerca il tiro basso rasoterra. La potenza non è buona, Cordaz battezza l’angolo ma la palla è fuori.
Un occasione colossale per firmare il vantaggio e mettere in seria difficoltà i padroni di casa.

0-1 sblocca Nainggolan

0-1 sblocca Nainggolan

NAINGGOLAN UN GOAL CHE SBLOCCA

La gara non decolla anzi sono i padroni di casa a cercare di affondare gli avversari con l’umore sotto i piedi.
Il Crotone non incide e la Roma nella prima occasione in cui recupera palla sulla tre-quarti passa.
Nainggolan in area è il solito gladiatore e con due avversari sopra spalle alla porta tira fuori dal cilindro un tiro ficcante ad incrociare che in diagonale decreta il vantaggio della Roma. Nei minuti rimanenti una conclusione di Strootman da fuori deviata in angolo e tutti a bere un tè caldo negli spogliatoi.

Dzeko palla vincente 0-2

Dzeko palla vincente 0-2

DZEKO SI FA’ PERDONARE

Nella ripresa la Roma forte del vantaggio prova subito a mettere al sicuro il risultato ma un incrocio dei pali di Salah e un palo su colpo di testa di Fazio dicono no agli uomini di Spalletti.
Ci vuole una bella palla di Paredes che apre a destra per Salah che fà il lavoro sporco e mette al centro per la corrente Dzeko che infila la rete della vittoria e la festeggia sotto il suo pubblico in curva nord,
La Roma con il minimo sforzo ha lameglio sull’ultima in classifica e riconquista il secondo posto superando il Napoli vincitrice sul Genoa venerdi sera.

ARBITRI SEMPRE PRO JUVE

Dopo le lunghe e giuste polemiche della Società Inter per i favori concessi da Rizzoli (uomo di Palazzo) alla Juventus, anche il Cagliari alza la voce dopo che sullo 0-0 si è visto negare un netto rigore che avrebbe potuto cambiare il volto della gara. Poi certo che la qualità dei biancomneri fà la differenza ma i cacciatori di favori al potentato non si esimono dall’ennesima “svista”.
Sono alla fine punti preziosi che fanno vincere i campionati

TABELLINO

CROTONE (5-4-1): Cordaz; Rosi, Ceccherini, Dussenne (31′ st Trotta), Ferrari, Mesbah (10′ st Sampirisi); Acosty, Crisetig, Capezzi, Tonev (36′ st Nalini); Falcinelli.
A disp.: Festa, Viscovo, Claiton, Martella, Barberis, Sulijc, Kotnik, Nwankwo S., Simy.
Allenatore: Nicola.
ROMA (3-4-2-1): Szczesny; Rüdiger, Fazio, Manolas; Bruno Peres (43′ st Mario Rui), Paredes, Strootman, Emerson; Salah (35′ st De Rossi), Nainggolan (46′ st Perotti); Dzeko.
A disp.: Alisson, Lobont, Vermaelen, Juan Jesus, Gerson, Grenier, El Shaarawy.
Allenatore: Spalletti.
Arbitro: Russo
Assistenti: Paganessi-Alassio
Addizionali d’area: Massa e Sacchi
IV Ufficiale: Valeriani.Marcatori: 40′ Nainggolan, 77′ st Dzeko
16′ pt Dzekoha fallito un calcio di rigore
Recupero: 0′ primo tempo; 4′ secondo tempo

STADIO DELLA ROMA BERDINI SI DIMETTE
LA SINDACA NON ACCETTA. CHE BOLGIA

Paolo Berdini assessore all’Urbanistica ha dichiarato “Ho incontrato Virginia Raggi in Campidoglio: le ho ribadito la stima che merita. Provo profonda amarezza per la situazione che si è venuta a creare. Ne ho preso atto e, pertanto, ho rimesso il mandato conferitomi dalla sindaca lo scorso luglio”.
La sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha emesso a sua volta un breve comunicato “Ho incontrato l’assessore Berdini chiedendogli chiarimenti. Si è scusato ed ha rimesso nelle mie mani le deleghe che gli avevo assegnato lo scorso luglio. Ho respinto le sue dimissioni con riserva”.
Continua l’incertezza governativa in Comune sulla decisione da prendere per il nuovo stadio della Roma. Tutto questo non arride ai vertici comunali che fanno e disfanno giornalmente quello che il presidente della Roma e gli altri organi politici hanno cercato di costruire.
Vedremo come finirà, anche se il “povero” Berdini certe affermazioni le poteva risparmiare, sembrando più un tifoso della Lazio che un amministratore pubblico.

YOUTH LEAGUE LA ROMA E’ FUORI

Rocambolesca gara al tre Fontane di Roma tra la Roma e i pari età del Monaco.
Trovato il vantaggio la squadra giallorossa è stat raggiunta e superata dai francesi che procedono il loro cammino europeo. La Roma tra le altre cose, non parteciperà neppure quest’anno al Torneo di Viareggio 2017.

TABELLINO ROMA-MONACO

ROMA (4-3-3): Crisanto; De Santis E. (C), Ciavattini, Marchizza, Pellegrini; Frattesi, Grossi (67′ Antonucci), Anočić​; Tumminello, Soleri, Keba Coly (50′ Bordin).
A disp.: Romagnoli (GK), Nani, Marcucci, Franchi, Valeau.
All.: De Rossi
MONACO (4-4-2): Badiashile; N’Gakoutou-Yapende, Mbae, Serrano, Silva; Appin, Muyumba (C), Diallo, Alioui; Bongiovanni (89′ Zerkane), Sylla
A disp.: Mifsud (GK), Ouedraogo, Kote, Enjolras, Abanda Mfomo, Delpierre.
All.: Barilaro
Ammoniti: 3′ Mbae , 8′ Serran, 11′ Silva, 18′ De Santis, 40′ Appin, 56′ Ciavattini, 60′ Diallo, 61′ Bordin, 63′ Muyumba, 86′ Pellegrini
Espulsi: 46′ De Santis, 66′ Serrano, 93 st Ciavattini
Marcatori: 12′ Grossi, 56′ Bongiovanni rig. , 58′ Sylla
Arbitro: Roi Reinshreiber (ISR).
Assistenti: Matityahu Yakobov (ISR), Rotem Waizman (ISR)
Quarto Ufficiale: Aleandro Di Paolo (ITA).

 RISULTATI

 NAPOLI-GENOA  2-0
 FIORENTINA-UDINESE  3-0
 CROTONE-ROMA  0-2
 PALERMO-ATALANTA  1-3
 TORINO-PESCARA  5-3
 SASSUOLO-CHIEVO  1-3
 INTER-EMPOLI  2-0
 SAMPDORIA-BOLOGNA  3-1
 CAGLIARI-JUVENTUS  0-2
 LAZIO-MILAN  1-1

  CLASSIFICA SERIE A

Recupero: Crotone-Juventus 0-2
Recupero: Bologna-Milan 0-1

JUVENTUS 60
ROMA 53
NAPOLI 51
INTER 45
ATALANTA 45
LAZIO 44
MILAN 41
FIORENTINA 40
TORINO 35
SAMPDORIA 33
CHIEVO 32
UDINESE 29
BOLOGNA 27
CAGLIARI 27
SASSUOLO 27
GENOA 25
EMPOLI 22
CROTONE 13
PALERMO 13
PESCARA 9

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts