Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Atalanta:Roma 3-3

Trentatreesima giornata campionato italiano di calcio
Stagione 2015-16
Domenica 17 aprile 2016 ore 12,30
Bergamo: Stadio atleti azzurri d’Italia
Atalanta-Roma 3-3

Totti salva la Roma

Totti salva la Roma

TOTTI SALVA LA ROMA AFFONDATA DAGLI EX

In una partita incredibile la Roma, in vantaggio di due reti, viene prima ripresa nel primo tempo e poi superata nella ripresa. Ci vuole il supercampione Francesco Totti ad allontanare la presenza di un Inter che scalpita. I giallorossi recuperano solo un punto al Napoli occasionissima fallita clamorosamente.

Goal di Digne apre le marcature

Goal di Digne apre le marcature

DUE GOAL INIZIALI ILLUDONO

Uno due della Roma a metà del primo tempo fa pensare ad una domenica più tranquilla su un campo che il calendario indica come difficile. Sembra addirittura una passeggiata con la Roma che detta legge. Poi la Roma di Spalletti scimmiotta quella di Garcia e in quattro minuti l’Atalanta raggiunge i giallorossi, distratti e paurosamente deficitari in fase difensiva. L’entrataccia di Kurtic che mette K.O. Digne sullo 0-2, neppure punita dall’arbitro, è la chiave di svolta negativa per la Roma che su quella fascia, nonostante l’impegno di Emerson Palmieri, non decolla.

0-2 Nainggolan

0-2 Nainggolan

Digne come Nainggolan sono punti fermi anche per la Roma del futuro sui quali ripartire.

Schermata 2016-04-17 alle 14.57.40

DZEKO SBAGLIA E SI DEMORALIZZA

Gran parte delle responsabilità della Roma oltre la gara appannata di De Rossi, di Florenzi riportato esterno di centrocampo, ricade su un Dzeko assolutamente imbarazzante. Sbaglia tutto quello che c’è da mettere in rete sia nel primo che nel secondo tempo. E’ lento e assolutamente inguardabile nelle torsioni che poi portano alla conclusione. Si fà raggiungere e fermare quando è ad un passo dal goal. E’ un ragazzo che ha buone potenzialità ma che a Roma sta deludendo. I suoi errori non si dimenticano perchè sono quelli che fanno mettere le mani nei capelli.

Totti abbracciato da tutta Roma

Totti abbracciato da tutta Roma

TOTTI GRAN GOAL IN MISCHIA

Il capitano indossa la fascia e a 40 anni entra con tanta voglia giallorossa in corpo. Il risultato e l’atmosfera è pesante. Totti inizia a distribuire palloni e assist ai compagni, i giallorossi giocano tutti avanti rischiando anche il quarto goal che Borriello fallisce di tacco.
Poi la mischia impossibile uno, due, tre rimpalli la palla staziona in area poi arriva al limite dove è posizionato Francesco Totti. Il capitano si coordina e trova un angolo difficilissime tra tante gambe. La sfera si insacca e vale un punto preziosissimo che tiene distnte quattro lunghezze l’Inter.
In campo il migliore in assoluto Perotti poi Totti sempre decisivo.

L’INTER FERMA IL NAPOLI. TUTTO IN TRE PUNTI

Dopo l’anticipo del sabato tutto gira su tre punti, quelli che separano l’Inter dalla Roma e quelli che la Roma (in caso di vittoria a Bergamo) potrebbe avere di ritardo dal Napoli. Ora più che mai la possibilità di arrivare al secondo posto in classifica è saldamente nelle mani della Roma.
Ci si attendeva uno stop del Napoli e stop c’è stato, anche se l’assenza di Higuain pesa, assenza che doveva starci anche contro la Roma ma che il giudice sportivo a sorpresa non ha confermato, togliendo infatti una giornata al bomber partenopeo che potrà scendere in campo contro i giallorossi.
Anche qui una vicenda poco chiara in un finale di campionato dove bisogna, come sempre, stare con gli occhi saldamente aperti
.La Roma adesso è chiamata a vincere le gare rimanenti anche se il calendario non le è favorevole.
Dopo Bergamo i giallorossi affronteranno il Torino all’Olimpico prima di Roma-Napoli ancora all’Olimpico di Roma.Intanto l’Inter si fà sotto e va a caccia del terzo posto mentre la Juventus vola verso lo scudetto.Un finale da thrilling.

Schermata 2016-04-17 alle 14.59.26

TABELLINO

Atalanta (4-3-3): Sportiello; Masiello, Toloi, Paletta, Dramé; Freuler, Kurtic, Migliaccio; D’Alessandro (74′ Raimondi), Gomez (90′ Brivio), Borriello (84′ Pinilla).
A disposizione.: Radunivic, Stendardo, Gagliardini, Bellini, Gakpè, Conti, Cherubin, Monachello, Pinilla, Djimsiti.
Allenatore: Reja.
Roma (4-3-3): Szczesny; Rüdiger, Manolas, Zukanovic (54′ El Shaarawy), Digne (33′ Palimeri); Florenzi, De Rossi (79′ Totti), Nainggolan; Salah, Dzeko, Perotti.
A disposizione: De Sanctis, Maicon, Castan, Torosidis, Keita, Vainqueur, Pjanic, Strootman, Sadiq, Totti.
Allenatore: Spalletti.
Arbitro: Irrati
Assistenti: De Luca, Schenone
Quarto Uomo: Preti
Addizionale 1: Celi
Addizionale 2: Pinzani
Marcatori: 23′ Digne (R), 27′ Nainggolan (R), 33′ D’Alessandro (A), 38′ Borriello (A), 50′ Borriello (A), 81′ Totti (R)
Ammoniti: Zukanovic, Borriello, Masiello, De Rossi, Raimondi, Dzeko, Kurtic, Manolas
EspulsO: 88′ Spalletti per proteste
Spettatori 15.326

 RISULTATI

 BOLOGNA-TORINO  0-1
 CARPI-GENOA  4-1
 INTER-NAPOLI  2-0
 ATALANTA-ROMA  3-3
 FIORENTINA-SASSUOLO  3-1
 JUVENTUS-PALERMO  4-0
 VERONA-FROSINONE  1-2
 UDINESE-CHIEVO  0-0
 LAZIO-EMPOLI  2-0
 SAMPDORIA-MILAN  0-2

 CLASSIFICA SERIE A

 JUVENTUS  79
 NAPOLI  70
 ROMA  65
 INTER  61
 FIORENTINA  59
 MILAN  52
 SASSUOLO  48
 LAZIO  48
 CHIEVO  45
 TORINO  42
 GENOA  40
 EMPOLI  39
 BOLOGNA  37
 ATALANTA  37
 SAMPDORIA  36
 UDINESE  35
 CARPI  31
 FROSINONE  30
 PALERMO  28
 VERONA  22

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts