Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Roma-Genoa 2-0

Diciassettesima giornata campionato italiano di calcio
Stagione 2015-16
Domenica 20 dicembre 2015 ore 15,00
Roma: Stadio Olimpico
Roma-Genoa 2-0

Florenzi porta in vantaggio la Roma

Florenzi porta in vantaggio la Roma

FLORENZI E COMPAGNI ABBRACCIANO GARCIA

FLORENZI E COMPAGNI ABBRACCIANO GARCIA

RICOMINCIAMO

Quando nel finale di primo tempo i distinti sud, seguiti da tutto lo stadio hanno iniziato a cantare RICOMINCIAMO (una canzone in voga nei tempi passati in curva), Florenzi si è intenerito e a nome della Roma l’ha buttata dentro, facendo ritrovare ai giallorossi il goal e poi insieme a Sadiq la vittoria.
E’ su questo atto di amore che è stata vissuta all’Olimpico un’ennesima prestazione deludente, di una Roma impaurita di se stessa e dagli spalti.
Dopo il coro ed il goal la squadra, senza fare nulla di importante, ha avuto uno scatto psicologico importante ed in 10 uomini ha trovato il raddoppio col giovane centravanti della squadra primavera che di testa ha chiuso l’incontr, su un assist al bacio di Vanquer.

L'abbraccio a Garcia

L’abbraccio a Garcia

GOAL ABBRACCIO A GARCIA E FISCHI

La rete di Florenzi, e non poteva essere che lui a rovesciare una situazione pesante, ha visto i calciatori giallorossi correre verso il tecnico e abbracciarlo sommergendolo completamente. A questo punto dagli spalti capitolini si sono levati fischi che indicano come il tecnico francese non sia più gradito ai tifosi.
Il perchè è sotto gli occhi di tutti. Anche contro il Genoa è arrivata una importante vittoria, in maniera non spettacolare e abbastanza faticosa. Se pensiamo che nel primo quarto d’ora gli ospiti hanno avuto due palle goal sbagliate clamorosamente, con Gasperini su tutte le furie.
Va poi considerato come la Roma abbia incontrato un’avversario decimato dalle assenze importanti ma che ha trovato difronte una squadra lenta, impaurita e impacciata cui anche un Genoa incerottato poteva mettere in difficoltà.
Per fortuna dei giallorossi oltre le assenze il Genoa, che è in caduta libera, ha dimostrato molti problemi che in un certo senso hanno equilibrato il match.

Primo goal di Sadiq in A

Primo goal di Sadiq in A

LA SOSTA COSA PORTERA’ DI NUOVO?

Arriva attesa e aspettata la doppia settimana di sosta del campionato che i tifosi giallorossi sperano porti buone novità sia dal mercato acquisti (su quello cessioni brilla la vendita di iturbe girato in Premier League), che dal lato tecnico perchè un Garcia seppure determinato a portare avanti la squadra”fino alla morte” non sembra in grado di invertire la rotta, portando avanti un gioco obsoleto, che si basa principalmente sugli scatti di Salah e Gervinho per sperare di arrivare a dama, ma è veramente troppo poco per una squadra che appare stanca, involuta e poco avvezza a seguire i dettami tecnici.

Florenzi 1-0

LA RESPONSABILITA’ DEI CALCIATORI

Se a pagare dovrebbe essere il tecnico Garcia, non va dimenticata la grande fetta di responsabilità  di una squadra svogliata che non ha voglia di sacrificarsi, di correre e pressare gli avversari, di giocatori pronti a firmare il loro compitino mai sufficente e vivere di rendita su fondamentali buoni ma deteriorati dalle scelte di un cervello che tende al rilassamento.
Ora che arriva Natale il bilancio non è buono con le squadre avanti ai giallorossi tutte con la vittoria in tasca, su campi anche difficili. A cadere è solo la capolista nel posticipo serale (vedi più avanti)

A VERONA SENZA NAINGGOLAN, PJANIC E DZEKO

Alla ripresa del campionato i giallorossi sono attesi al Bentegodi di Verona da un Chievo che non troverà come avversari Nainggolan, Pjanic e Dzeko. Difficoltà nelle difficoltà per la Roma che se vorrà cancellare i passi falsi del 2015 (Spezia in coppa Italia su tutti), dovrà cambiare marcia con le incognite che anche la ripresa dopo la sosta presenta.

ACHE LA ROMA RECUPERA 3 PUNTI ALLA CAPOLISTA

Inaspettata sconfitta in casa di una brutta Inter, che  favorisce la rincorsa delle inseguitrici tutte vincenti. I tre punti della Roma contro il Genoa sono così superfruttuosi perche tutti recuperati all’Inter ferma al palo.
Adesso la distanza dal primo posto è di soli quattro punti, impensabile alla vigilia dell’ultima giornata del 2015.
Chiaramente la classifica si accorcia, anche se la Roma è quinta ma i punti di ritardo sono adesso abbordabili. Chiaramente tutto questo a patto che la squadra riceva i giusti rinforzi e sviluppi un gioco efficace che non somigli lontanamente da quello proposto fino adesso.
La sosta farà bene anche ai lungodegenti che nel 2016 potrebbero rientrare finalmente sani in campo. Totti e Strootman su tutti.
Le aspettative ci sono, speriamo che la squadra non riesca nuovamente a deludere, ora che è ad un passo dal riprendere chi la precede e giocarsi fino in fondo il campionato.
Inter. fiorentina e Napoli saranno nel girone di ritorno in casa della Roma, potrebbe essere un vantaggio (tifosi permettendo)
Dirigenza, tecnico e squadra sono avvertiti.

SABATINI E IL SANGUE

Al termine di Roma-Genoa il D.s. Sabatini uscendo dallo stadio lascia intendere come il tecnico Garcia non verrà cambiato e annuncia cessioni eccellenti (Iturbe), congratulandosi con sadiq al suo primo goal in serie A: ” Godetevi questa vittoria non cercate sempre gli schizzi di sangue che oggi non ci saranno. Un po’ di sangue ci sarà ma non sarà quello del mister. Ha segnato un bambinone del ’97 che valeva 300 mila euro ed ora sciaguratamente vale 5 milioni”.

TABELLINO

Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Manolas, Ruediger, Digne; Pjanic (65′ Iago Falque), De Rossi, Nainggolan (88′ Vainqueur); Salah (82′ Sadiq), Dzeko, Gervinho.
A disposizione: De Sanctis, Lobont, Leandro, Gyomber, Iturbe, Keita, Emerson, Maicon, Ucan
Allenatore:  Garcia
Genoa (4-5-1): Perin; Izzo, Munoz, De Maio, Ansaldi (57′ Pandev); Capel (46′ Lazovic), Rincon, Tachtisdis (63′ Cissokho) , Ntcham, Laxalt; Gakpè
A disposizione: Lamanna, Ujkani, Dzemaili, Figueiras, Scannapieco
Allenatore: Gasperini
Arbitro: Gervasoni
Guardialinee: Passeri-Longo
IV Ufficiale: De Pinto
Addizionali d’area: Orsato-Pairetto
Marcatori: 42′ Florenzi, 89′ Sadiq
Ammoniti: 9′ Laxalt, 22′ Nainggolan, 29′ Florenzi, 36′ Pjanic
Espulso: 74′ Dzeko

AUGURI AI LETTORI DI BUONE FESTE

Claudio Rosi a nome dell’Almanacco Roma, nonostante il cuore sofferente per questa Roma rivolge a tutti i lettori un sincero e semplice augurio di buone feste a tutti voi e i vostri cari.
Il lavoro non và in vacanza e l’almanacco seguita a scrivere la storia della Roma giornata dopo giornata, pagina dopo pagina.

Forte contestazione alla Roma

Forte contestazione alla Roma

SQUADRA CONTESTATA PANCHINA CONGELATA

In casa Roma la contestazione dei tifosi è entrata nel vivo e non si è fermata ai fischi dell’Olimpico. Sotto accusa, e non potrebbe essere altrimenti, le deludenti partite con Atalanta, Bate Borisov e  amaro in fondo l’eliminazione in Coppa Italia con lo Spezia in un cammino facile facile.
Al culmine della pazienza una parte dei tifosi ha contestato duramente la squadra e ha effettuato numerosi lanci di uova all’uscita della stessa dagli Studios di via Tiburtina, dove era in programma una cena di beneficienza per i progetti dell’associazione Roma Cares.
Il tutto si è consumatoin zona limitrofa dove sostava il pullman della Roma e, al momento dell’uscita della squadra, sono volati pesanti insulti misti a cori, calci al veicolo e uova contro i vetri.
A questo punto è dovuta intervenire la Digos per calmare gli animi.
Totti e Strootman hanno invece firmato autografi e non sono stati bersaglio delle urla cattive dei tifosi inviperiti.
Garcia nel corso della cena ha dichiarato: “È una bella cosa vedere queste serate. Io sento che dopo la tempesta arriva il sole e ci saranno ancora giornate belle. Per noi la stagione non è ancora finita. Auguri a tutti”
I calciatori sono poi rientrati a Trigoria dove saranno in ritiro in vista dell’ultima gara del 2015, Roma-Genoa di domenica.
Chiaramente i tifosi giallorossi si aspettavano di trascorrere un Natale più sereno, calcisticamente e affettivamente parlando.
Anche dal punto di vista delle decisioni societarie tutto è stato congelato, Sabatini arrivato con la squadra è subito andato via,  dichiarando: ” Castan rimane a Roma tutta la vita. Iturbe? C’è una trattativa in corso con il Watford».
Garcia sarà l’allenatore della Roma domenica”.  Tre sono le strade idealmente percorse dalla tifoseria per tornare a sperare in un piazzamento importante:
1- Nuovo tecnico cui affidare la squadra per una pronta ripresa
2: Acquisti convincenti sul mercato di gennaio per rinforzare necessariamente la rosa.
3- L’attesa del rientro di Gervinho, Totti e Strootman.

TABELLINO

Arbitro: Gervasoni
Guardalinee: Passeri-Longo
IV Uomo: De Pinto
Addizionali d’area: Orsato-Pairetto

RISULTATI

BOLOGNA-EMPOLI  2-3
CARPI-JUVENTUS  2-3
FIORENTINA-CHIEVO  2-0
ROMA-GENOA  2-0
ATALANTA-NAPOLI  1-3
VERONA-SASSUOLO  1-1
SAMPDORIA-PALERMO  2-0
FROSINONE-MILAN  2-4
TORINO-UDINESE  0-1
INTER-LAZIO  1-2

CLASSIFICA SERIE A

INTER  36
FIORENTINA  35
NAPOLI  35
JUVENTUS  33
ROMA  32
MILAN  28
EMPOLI  27
SASSUOLO  27
ATALANTA  24
LAZIO  23
CHIEVO  22
TORINO  22
UDINESE  21
SAMPDORIA  20
BOLOGNA  19
PALERMO  18
GENOA  16
FROSINONE  14
CARPI  10
VERONA  8

 

 

 

 

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts