Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Napoli-Roma 0-0

Sedicesima giornata campionato italiano di calcio
Stagione 2015-16
Domenica 13 dicembre 2015 ore 18,00
Torino: Stadio Olimpico
Napoli-Roma 0-0

Napoli-Roma 0-0

IL MURO DELLA ROMA TIENE. UN PUNTO IN PIU’

Garcia erige un muro al San Paolo di Napoli contro una squadra in forma che fà del gioco offensivo uno dei suoi valori principali. Il Napoli dal canto suo non si è fidato delle ripartenze giallorosse che specialmente Salah poteva innescare.
Gli azzurri hanno spinto specialmente nel primo tempo con la Roma che ha giocato in avanti i primi 10 minuti per poi attendere i padroni di casa a ridosso del centrocampo.
Sulle fasce il Napoli ha avuto pochi spunti perchè la Roma ha coperto bene e per ironia della sorte i partenopei hanno avuto un paio di occasini da rete tutte con un buco centrale aperto nella difesa capitolina.

Grande parata salvarisultato

Grande parata salvarisultato

DE ROSSI SEGNA MA…

Nella ripresa un cross che il segnalinee giudica fuori De Rossi lo sfrutta al massimo e mette di testa in rete. Vedendola in diretta è difficilissimo dire se la palla è uscita sul cross, beato il segnalinee che aveva sostituito poco prima Cariolato infortunatosi,  che ha avuto tanta sicurezza.
E’ questa l’unica emozione creata dalla Roma in 90′ nel corso dei quali ha annullato se stessa pensando prima a bloccare gli avversari per poi rilanciare spesso nel vuoto e altre volte verso Dzeko che si è sfiancato cercando di recuperare le respinte dei compagni, e tentare di far salire la squadra senza successo.

UN PUNTO PER IL MORALE

Il punto conquistato a Napoli, difronte a 55.000 spettatori, è importante per la classifica (anche se l’Inter è a piu sette), e sopratutto per il morale della squadra che dopo la qualificazione in Champions league torna a convincersi delle proprie forze e ritrovare la forza della squadra che ci si augura possa riprendere al più presto il cammino interrotto.
La gara più difficili prima della sosta la Roma la ha pareggiato, ora il Genoa poi gli attesi rinforzi sul mercato ed il rush finale per capire dove questa squadra può arrivare.

TECNICI A CONFRONTO

I due tecnici della sfida di Napoli hanno fatto vedere il loro gioco, quello di sarri che ha proposto molta mobilità e le infilate dei suoi attaccanti centrali supportati benissimo sulle fasce.
Ottima anche la fase difensiva mostratasi efficace nelle pochissime sortite offensive della Roma.
Per quanto riguarda il gioco della Roma targato Garcia sarebbe megloio dire non giudicabile in quanto la squadra in questa occasione ha badato a non prenderle snaturando completamente la faseofensiva, sacrificando Salah come centrocampista arretrato aggiunto e il solo Dzeko, peraltro bravissimo, acercare di far salire una squadra tutta improntata in retromarcia.

Diagonale di Salah sul fondo

Diagonale di Salah sul fondo

TABELLINO

NAPOLI (4-3-3) Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon (22’st Mertens), Higuain, Insigne (43′ s.t. El Kaddouri)
A  disposizione: Rafael, Gabriel, Chiriches, Henrique, Maggio, Strinic, David Lopez, Chalobah, Dezi, Valdifiori
Allenatore:  Sarri.
ROMA (4-3-3) Szczesny; Florenzi (43′ s.t. Vainqueuer), Manolas, Rüdiger, Digne; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Salah (31′ s.t. Iturbe), Dzeko, Iago Falqué (37′ s.t. Gyomber)
A  disposizione: De Sanctis, Lobont, Castan, Maicon, Emerson, Keita, Vainqueur, Uçan, D’Urso, Sadiq, Gervinho, Iturbe, Di Livio
Allenatore:Garcia.
Arbitro: Rizzoli
Assistenti: Cariolato-Padovan
IV Ufficiale: Barbirati;
Addizionali d’area: Banti e Gervasoni
Ammoniti: Albiol, Mertens, Nainggolan, Gyomber

 

San Paolo senza tifosi romanisti

San Paolo senza tifosi romanisti

NAPOLI VIETATA AI ROMANISTI

La partita Napoli-Roma non permette la visione dal S.Paolo ai sostenitori della Roma e ai residenti nel Lazio. A farne le spese anche il prefetto di Napoli, Maria Gerarda Pantaleone che residente a Roma, ed essendo quella una gara interdetta ai residenti a Roma, non può partecipare.
Al di là della mancanza del prefetto (che sarà al teatro S. Carlo), questa è l’ennesima chiusura ai veri sportivi per colpa dei soliti pochi “guerriglieri” del nulla.
Lo sfogo di istinti bestiali da parte di qualche esagitato in ambito nazionale ha portato alla chiusura dei settori ospiti per alcune partite definite a rischio, tra cui da qualche anno Napoli-Roma. Una situazione che ha turbato in passato l’ordine pubblico e che si spera si vada risolvendo per il futuro. Certe prese di posizione da parte delle autorità sembrano imbarazzanti e vanno condannate ma è anche vero che la fetta dei violenti italiani legata al calcio va tagliata e piano piano eliminata perchè oltretutto in molti casi è un pericoloso serbatoio politico estremistico, che a volte calpesta anche i valori calcistici e li ignora per credi estremistici o peggio perchè assoldati da qualcuno, cui fanno comodo. Bene questo negli stadi non è tollerabile. La speranza mai sopita è quella di rivedere a Roma il vecchio e valoroso COMMANDO ULTRA’ CURVA SUD che come valore vero aveva LA ROMA poi la politica e le ideologie non dividevano e i colori giallorossi univano il popolo di curva. Le scenografie più belle del mondo erano in CURVA SUD e non vi era nessun legame con i rivali laziali della nord, come a volte in questi periodi è successo.

RISULTATI

GENOA-BOLOGNA  0-1
PALERMO-FROSINONE  4-1
SASSUOLO-TORINO  RINV.
UDINESE-INTER  0-4
EMPOLI-CARPI  3-0
CHIEVO-ATALANTA  1-0
MILAN-VERONA  1-1
NAPOLI-ROMA  0-0
JUVENTUS-FIORENTINA  3-1
LAZIO-SAMPDORIA  1-1

CLASSIFICA SERIE A

INTER  36
FIORENTINA  32
NAPOLI  32
JUVENTUS  30
ROMA  29
SASSUOLO  26
MILAN  25
ATALANTA  24
EMPOLI  24
TORINO  22
CHIEVO  22
LAZIO  20
BOLOGNA  19
UDINESE  18
PALERMO  18
SAMPDORIA  17
GENOA  16
FROSINONE  14
CARPI  10
VERONA  7

 

 

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts