Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Cesena-Roma 0-1

Ventottesima  giornata di campionato
Stagione 2014-2015
Domenica 22 marzo 2015
Cesena: Stadio Manuzzi ore 20,45
Cesena-Roma 0-1

De Rossi insacca la rete della vittoria della Roma a Cesena

De Rossi insacca la rete della vittoria della Roma a Cesena

LA ROMA TORNA ALLA VITTORIA

Dopo gli acquazzoni contro Sampdoria e Fiorentina la Roma ritrova il sereno ed il sole in riva all’adriatico contro il Cesena. Per trovare  l’ultima vittoria giallorossa bisogna risalire a quella del S.Elia di Cagliari l’8 febbraio e sempre in trasferta. Al Manuzzi di Cesena si era fermata la Juventus rischiando molto, ed è uscita sconfitta la Lazio. I bianconeri hanno poi impattato un confronto importante a Milano contro l’Inter, una squadra che naviga nelle zone basse della classifica ma in casa è stata finora temibilissima.  Proprio per questo la vittoria della Roma assume un valore fondamentale al di là del punteggio di 1-0, fermando totalmente i padroni di casa e impedendogli di concludere verso la porta di De Sanctis completamente inoperoso. Una partita perfetta quella della Roma che alla fine ha meritato il vantaggio ed i tre punti.

Tutto il gruppo romanista abbraccia De Rossi dopo il goal

Tutto il gruppo romanista abbraccia De Rossi dopo il goal

UCAN E DOUMBIA SUBITO, PELLEGRINI ALL’ESORDIO

Quella che scende in campo a Cesena è una squadra ferita, uscita il giovedì precedente dall’Europa league, sconfitta in casa dalla Sampdoria in campionato sette giorni prima in un momento di crisi nera, senza Totti rimasto a Roma per un affaticamento ai flessori.. Garcia  schiera a sorpresa dal primo minuto il turco Ucan e Doumbia come punta centrale. Il giocatore turco si è ben comportato ha giocato bene senza strafare e apparentemente senza emozione. Una prestazione oltre la sufficenza per il giovane giallorosso. Meno vivace la prova di Doumbia che merita appena un sei stiracchiato, sempre presente in area ma pericoloso solo in un’occasione. Poco movimento senza palla, da rivedere con una preparazione adatta per il nostro campionato. Nella ripresa al posto di Ucan Garcia ha fatto esordire un altro giovane interessante della primavera come Pellegrini che ha messo ordine e alla fine ha disputato una gara onesta.
La palma del migliore va a De Rossi che realizza la rete della vittoria e che è sempre presente davanti la difesa nelle chiusure importanti. Da notare che De Rossi aveva segnato anche nella gara di andata sempre contro i romagnoli. Nainggolan al suo rientro è tornato a fare il gladiatore nella zona centrale del campo dando una grossa mano ai compagni di squadra.Bene anche la difesa con Manolas e Astori che in area hanno svettato su tutti ribattendo cross pericolosi degli avanti bianconeri. Tra i subentrati nel finale si è rivisto anche Ibarbo che ha saputo far salire la squadra in un finale in cui i padroni di casa tentavano il tutto per tutto per arrivare al pareggio. Insomma una vittoria della squadra intera che mette in cascina tre punti importanti e difficili da conquistare. Da ricordare che si è giocato su un campo con il fondo in sintetico cui la Roma ha avuto solo un giorno per adattarsi.

I tifosi romanisti a Cesena

I tifosi romanisti a Cesena

CONTINUA LA CORSA ALLA ZONA CHAMPIONS

La Roma con la vittoria di Cesena  tiene a debita distanza le inseguitrici e rafforza la sua rincorsa al piazzamento per la Champions league. In una giornata particolarmente insidiosa per la Roma i giallorossi guadagnano addirittura due punti su Napoli e Fiorentina fermate rispettivamente da Atalanta e Udinese. Due stopo importanti per il prosieguo della stagione della Roma come importante per il morale per il gruppo, per il tecnico e per la tifoseria questa vittoia esterna su un campo molto difficile. La risposta della squadra al momento di crisi ed alle contestazioni è arrivata sul campo. Il goal di De Rossi è stata la ciliegina sulla torta dell’ammazza crisi. Ora c’è da lavorare e tanto in questo scorcio di campionato in cui i giallorossi, come le altre squadre,  troveranno una giornata di stop del torneo per gli impegni della nazionale. Prossimo appuntamento Roma-Napoli un’altra sfida importante per rivedere l’Europa quella più importante, quella della Champions. Non sono ammesse ricadute, la via di Cesena è quella importante da seguire in una serata che torna a far sorridere una tifoseria martorizzata da prestazioni deliranti.

De Rossi corre verso la panchina dopo la rete del vantaggio.

De Rossi corre verso la panchina dopo la rete del vantaggio.

TABELLINO

CESENA (4-3-1-2) Leali; Perico, Capelli, Lucchini, Krajnc; Giorgi (dal 40′ s.t. Pulzetti), Mudingayi, De Feudis (dal 23′ s.t. A. Rodriguez); Carbonero; Djuric (dal 36′ s.t. Succi), Defrel.
A disposizione: Agliardi, Bressan, Nica, Volta, Mordini, Gaiola, Moncini, Cascione.
Allenatore: Di Carlo.
ROMA (4-3-3) De Sanctis; Florenzi, Manolas, Astori, Holebas; Uçan (dal 21′ s.t. Pellegrini), De Rossi, Nainggolan; Ljajic (dal 33′ s.t. Yanga-Mbiwa), Doumbia, Gervinho (dal 41′ s.t. Ibarbo).
A disposizione: Skorupski, Lobont, Torosidis, Spolli, Cole, Paredes, Iturbe, Verde.
Allenatore Garcia.
Arbitro: Damato
Assistenti: Meli – Vuoto
Quarto ufficiale: Preti
Addizionali d’area: Banti – Nasca.
Marcatore: 41′ De Rossi
Spettatori paganti 4.267
Incasso:  105.905 euro.
Abbonati 12.308, quota di 113.872,75 euro.
Ammoniti Uçan, Capelli, Lucchini, De Rossi, Mudingayi

AMMENDE E SQUALIFICHE DAL GIUDICE SPORTIVO

Pesante la mano del giudice sportivo dopo la gara persa contro la Sampdoria allo stadio Olimpico. Comminata ai giallorossi un’ammenda di  3.000 euro per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco due petardi ed acceso nel proprio settore due fumogeni ed un petardo. Sanzione attenuata ex art. 14 in relazione all’art. 13 lettere a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza”.
Squalifica per un turno di gara e ammonizione con diffida e ammenda di 1.500 euro per Keita per proteste nei confronti degli ufficiali di gara, sanzione aggravata perché capitano della squadra, per avere, al 36° del secondo tempo, all’atto del provvedimento di ammonizione, rivolto un ironico applauso all’arbitro”
Squalifica per una giornata effettiva di gara per Pjanic per comportamento scorretto nei confronti di un avversario, già diffidato (ottava sanzione)”.
Ammonizione con diffida (settima sanzione) per Astori. Restano in diffida: Maicon, Torosidis, Manolas.

I RISULTATI

CHIEVO-PALERMO  1-0
MILAN-CAGLIARI  3-1
EMPOLI-SASSUOLO  3-1
JUVENTUS-GENOA  1-0
PARMA-TORINO  0-2
CESENA-ROMA  0-1
NAPOLI-ATALANTA  1-1
SAMPDORIA-INTER  1-0
LAZIO-VERONA  2-0
UDINESE-FIORENTINA  2-2

CLASSIFICA SERIE A

 JUVENTUS  67
 ROMA  53
 LAZIO  52
 SAMPDORIA  48
 NAPOLI  47
 FIORENTINA  46
 TORINO  39
 MILAN  38
 GENOA  37
 INTER  37
 PALERMO  35
 UDINESE  33
 EMPOLI  33
 SASSUOLO  32
 CHIEVO  32
 VERONA  32
 ATALANTA  26
 CAGLIARI  21
 CESENA  21
 PARMA  9

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts