Essentials

Meta

Pages

Categories

Roma-Manchester City 0-2

Sesta ultima gara dei gironi
di Champions league 2014-15
Terza gara del girone di ritorno
Roma, Mercoledì 10 novembre 2014
Stadio Olimpico ore 20,45
Roma-Manchester City 0-2

Schermata 2014-12-10 alle 23.30.23

SFORTUNATA MA A TESTA ALTA
LA ROMA RESTA IN EUROPA

Due chiare occasioni da goal vanificate incredibilmente, un palo di Manolas, e due reti subite altrettanto incredibilmente.
Garcia ed i suoi ragazzi non riescono ad affondare la corrazzata Manchester City, plurimiliardaria sia in campo che fuori. Classe tecnica potenza nonostante le assenze importanti accusate dagli inglesi, gli uomini di Pellegrini hanno dimostrato di essere in un momento magico, in Champions così come in campionato, con rimonte straordinarie sono a due passi dal ritorno da protagonisti. La Roma esce a testa alta, anzi altissima perchè ha avuto in più occasioni l’occasione per affondare l’invincibile armata ma la dea bendata stasera era altrove, magari distratta dagli anti-romanisti

Schermata 2014-12-10 alle 23.34.57

OLTRE L’OSTACOLO

Questa sera oltre l’ostacolo non trovi gli ottavi di Champions League ma un traguardo importante, quello che vede la squadra ancora protagonista in Europa partecipando all’Europa League, una manifestazione importante che potrebbe vedere la Roma protagonista con squadre più “terrestri” e quindi cercare di arrivare ad un trofeo di cui la Roma avrebbe un grande bisogno vista la scarsità in bacheca.
Va ricordato che la Roma aveva pareggiato all’andata con il Manchester City per 1-1 colpendo un palo e a detta di tutti meritando una vittoria che però non è arrivata.
Il doppio confronto che ci condanna ad uscire è quello col Bayern di Monaco che ha umiliato la Roma all’Olimpico per poi vincere con fatica nella gara di ritorno.

Schermata 2014-12-10 alle 23.36.58

SORTEGGIO IMPIETOSO EPPURE…..

Riportiamoci al giorno del sorteggio, neppure il tifoso più sognatore avrebbe pensato un epilogo del genere. Arrivare agli ultimi 90 minuti con la possibilità di qualificazione, eliminando Manchester City e CSKA , non è stato preso in considerazione da nessuno eppure la Roma ci è arrivata, addirittura in vantaggio nei confronti dell’avversario odierno perchè sarebbe stato sufficente lo 0-o.
La sfortuna principale della Roma è stata quella di trovare un avversario in grande forma che ha avuto la possibilità di arrivare alla vittoria, nonostante le assenze, dimostrando solidità e grandissima qualità.
Eppure anche contro questi “mostri” la Roma ha avuto la possibilità del K.o. all’inizio con Holebas, poi con Gervinho e col palo di Manolas. Una Roma battuta ma sfortunata a dir poco. Nei 180 minuti del confronto con gli inglesi la squadra giallorossa non ha demeritato ed ha dimostrato di essere all’altezza della situazione. La differenza l’hanno fatta i singoli e quelli del Manchester sembrano inarrivabili, quelli della Roma in crescita ma ci vuole tempo e rinforzi importanti per raggiungere certi traguardi. Sfumano milioni di euro importanti per la società che dovrà in ogni caso aumentare la qualità della rosa rimboccandosi le maniche. In settimana potrebbe arrivare dal Comune di Roma il via alla costruzione dello stadio, un impianto che potrebbe aumentare il volume tecnico della squadra, i tifosi seguitino a sognare, anche in momenti di delusione come questi, ma il lavoro che si sta facendo sembra da alto profilo. Magari con un Benatia in più per il futuro.

ALCUNI TIFOSI INGENEROSI

Sofferenza, speranza alla fine delusione. Questa la commistione di sentimenti che hanno vissuto i tifosi giallorossi durante lo svolgimento dell’incontro.
poi in alcune radio romane arrivano giudizi lapidari contro tutto e tutti, a partire da Garcia, toccando Totti e la dirigenza. Chiaramente la delusione fà venire fuori la rabbia e se non controllata sfocia in giudizi intempestivi e lapidari, che porterebbero allo sfascio totale e non alla costruzione.
La maggioranza dei sostenitori romanisti hanno atteso la fine dell’incontro per applaudire i ragazzi che escono a testa alta, e che hanno voluto salutare gli spettatori sofferenti.
La certezza è che il futuro potrebbe portare una Roma ancora più forte, da incastonare nel nuovo stadio. Bisogna mantenere la calma e valutare lo svolgersi dell’incontro, a volte anche la dea bendata ha il suo peso.Nasri coglie il palo e la palla va dentro, Manolas coglie il palo e la palla va fuori, ecc……
Gli episodi della Roma sono la mancata rete di Holebas in apertura, l’occasione di Gervinho, il palo di Manolas, la respinta sulla riga della difesa ospite ecc…….
Stasera è girata storta contro grandissimi campioni, ci può stare vista la forza dell’avversario che ha battuto in rimonta anche il Bayern di Monaco.

AGUERO SI INFORTUNA – DA MANCHESTER IN 1500

Il Manchester City perde Aguero per un grave infortunio.  Il Kun è uscito in lacrime e per lui si profila un lungo stop, propabilmente chiusura anticipata della stagione. Contro la Roma la squadra di Pellegrini oltre a Aguero c’è da rilevare la squalifica di Yaya Tourè, il probabile forfait di Kompany alle prese con la tendinite e le condizioni ancora imperfette di Silva e Jovetic.
Da Manchester sono arrivati circa 1.500 sostenitori, indirizzati al punto di raccolta organizzato a Villa Borghese, per poi essere scortati fino all’Olimpico. A parte il possibile abuso di alcolici, i tifosi del City non preoccupano granché, l’Olimpico mostrerà il suo pienone che vale un incasso di almeno 3 milioni di euro. Va ricordato che nella gara di andata a Manchester non vi sono stati problemi.
Nella Youth league vittoria del Manchester a Trigoria per 4-0 contro una Roma già qualificata. Strapotere degli inglesi in campo che hanno dominato l’incontro.

BIGLIETTERIA TUTTO ESAURITO cancelli aperti alle 17,30

Si concede ai microfoni di Roma Radio il responsabile della biglietteria Carlo Feliziani :  “Anticiperemo l’apertura dei cancelli per la partita di domani: già più di tre ore prima, dalle 17.30, chi vorrà potra avvicinarsi allo stadio, anche se consigliamo di non presentarsi all’ultimo momento per evitare le consuete file che possono creare tensioni e nervosismo. Le partite devono essere un momento di gioia, non cerchiamo di entrare allo stadio già arrabbiati. Siamo agli sgoccioli con tutti i settori disponibili. Un po’ di distinti nord e tevere, ma stanno per finire. Rimarremo solo con qualche biglietto per la tribuna Monte Mario. Stiamo andando verso un numero elevato di spettatori. Arriveranno circa 1500 spettatori dall’Inghilterra, ben meno dei 5000 tifosi del Bayern. Forse questa inferiorità è dipesa dal fatto che la trasferta era possibile effettuarla solo prendendo l’aereo.
Avendo svolto la partita con il Sassuolo, siamo andati automaticamente in vendita per gli abbonamenti per le partite rimanenti. Ci sono ancora partite interessanti come il Derby. Dopo la partita con il Milan riproporremo un pacchetto natalizio e sarebbe sicuramente un’idea non classifca”.

IN BALLO DODICI MILIONI DI EURO

Quella contro gli inglesi del Manchester City non èsolo  la partita che vale il passaggio agli ottavi. In palio ci sono prospettive economiche di assoluto rilievo.
L’incontro potrebbe valere qualcosa come 12 milioni di euro e questo la dirigenza lo ha meso al primo posto degli obiettivi da raggiungere, magari risparmiando qualcuno contro il Sassuolo (troppi titolari assenti) e rimettendoci due importantissimi punti in campionato che avrebbero portato la squadra a meno uno dalla juventus.
Il passaggio agli ottavi di Champions sarebbe un ottimo viatico per definire le strategie di gennaio sul mercato in entrata.
In caso di superamento del turno a gironi nelle casse della AS Roma entrerebbe un premio di 3,5 milioni di euro. Se si passa il turno battendo il Manchester City si incasserebbe un altro milione, in caso di pareggio la metà del bottino. A queste cifre vanno aggiunte  8-9 milioni in più per il proprio dal Market Pool. Nella legge dei grandi numeri di Champions league non vanno poi dimenticati i circa venti milioni di euro già garantiti dalla partecipazione alla fase a gironi, suddivisi tra premio di ingresso 8,6 milioni, risultati conseguiti due milioni e diritti televisivi dieci milioni. Grandi numeri che diverrebbero grandissimi se la squadra del presidente Pallotta passasse il turno, magari con una vittoria.
Come è importante la finanza e piuttosto razionale davanti al tifo sentimentale ed irrazionale della gente. Ma per diventare un club di prima fascia questi numeri sono troppo importanti, l’Olimpico esaurito porta ancora altri numeri ma nella notte stellare la Roma avrà un cuore ed un portafoglio da controllare per essere ancora più grande.
Dopo l’eliminazione in Champions league nel cammino percorso ha fruttato 53,8 per la Roma che diventano 45,8 escludendo gli incassi. In borsa nelle prime battute di giovedì il titolo ha una perdita intorno a 6,45, risentendo dei mancati guadagni che sarebbero arrivati col proseguire nella manifestazione.

CASTAN TORNA A CASA

La società romanista ha diramato il seguente comunicato: “Il calciatore Leandro Castan, visto il buon decorso postoperatorio, nella giornata odierna ha lasciato la Clinica ed è tornato a casa dove effettuerà un periodo di riabilitazione. Una TC di controllo ha evidenziato la completa asportazione del cavernoma. Le condizioni cliniche sono molto buone e il recupero neurologico è progressivo”.
Lo stesso giocatore ha fatto sapere su Twitter che sarà presente alla partita per incitare i suoi compagni di squadra.

TABELLINO

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon (79′ Florenzi), Manolas, Yanga-Mbiwa, Holebas; Pjanic, Keita. Nainggolan; Ljajic (68′ Iturbe), Totti (71′ Destro), Gervinho.
A disposizione: Curci, Astori, Strootman, De Rossi
Allenatore: Garcia
Manchester City (4-4-1-1): Hart; Zabaleta, Demichelis, Mangala, Clichy; Navas (68′ Silva), Fernando, Fernandinho, Milner; Nasri (89′ Kolarov); Dzeko (78′ Jovetic).
A disposizione: Caballero, Sagna, Kompany, Lampard.
Allenatore: Pellegrini
Arbitro: Mazic (Serbia)
Assistenti: Ristic-Djurdjevic
IV uomo: Petrovic
Assistenti di porta: Grujic e Filipovic.
Marcatori: 60′ Nasri, 86′ Zabaleta
Spettatori 54.119
Incasso 3.118.615 euro
Ammoniti: Yanga-Mbiwa,Dzeko, Nasri
Angoli: 7-4 per la Roma
Recuperi: 0′ primo tempo; 2′ secondo tempo

 

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts