Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Parma-Roma 1-2

Quarta  giornata di campionato
Stagione 2014-2015
Mercoledi 24 settembre 2014
Parma: Stadio Tardini
Parma-Roma 1-2

Inizia Ljaijc

Inizia Ljaijc

Chiude Pjanic alla fiera dell'est

Chiude Pjanic alla fiera dell’est

LJAJIC PJANIC SOFFIA IL VENTO DELL’EST

La Roma non si ferma e dopo Fiorentina, Empoli, Cagliari passa pure a Parma. Arriva il dodicesimo successo al Tardini, come dodici sono i punti in classifica.
La vittoria è di quelle che resteranno indelebili nella mente dei tifosi romanisti. Primo perchè meritata con la squadra di Garcia a fare l’incontro fino al vantaggio e riprendendo in mano le redini dell’incontro dopo aver subito il pareggio di De Ceglie sull’unica sbavatura dell’incontro. Secondo perchè quando all’ultimo serve la stoccata di un campione, con Totti richiamato in panca, Pjanic esplode tutta la sua classe nel momento topico dell’incontro.

IL PARMA HA DATO L’ANIMA LA ROMA DI PIU’

Dire che la Roma ha meritato la vittoria e parlare bene di un avversario che si è impegnato allo spasimo meritando l’appellativo di migliore squadra incontrata fin qui dalla Roma, non è un controsenso. I ducali tutti racchiusi all’indietro e pronti nelle ripartenze (che non ci sono state) hanno eretto un muro che solo la bravura di Totti ha abbattuto, effettuando l’assist vincente per Ljajic che ha trovato la prima rete stagionale, perltro decisiva.
Certo che sul giudizio sul Parma pesa l’aver segnato alla Roma la prima rete in campionato, ed aver retto fino a pochi minuti dal termine, alzando bandiera bianca sulla stoccata di un campione.

Gioia ubriacante per i romanisti a Parma

Gioia ubriacante per i romanisti a Parma

FINISCE IN FESTA

La Roma regala l’ultimo siparietto allo spettacolo con i giocatori della Roma che festeggiano di corsa sotto il settore ospiti, compreso l’esordiente Holebas inserito dal primo minuto sulla fascia sinistra in difesa.
Parma ad aspettare ripartenze di Gervinho Holebas Totti di lanciare un compagno.Tra un colpo di tacco per innescare Gervinho in contropiedeminuto 27′, quando il capitano giallorosso innesca il sinistro di Ljajic, che batte Mirante e firma il primo stagionale, dando ragione a Garcia che a sorpresa l’aveva lanciato titolare al posto di Florenzi.al 10′ Cassano dai 20 metri impegna De Sanctis in un difficile intervento. E dall’angolo che ne segue Torosidis si perde De Ceglie che di testa firma il pareggio. La squadra ha continuato a giocare anche dopo il goal parmense, non è stato facile perché il Parma si è difeso bene.

La rete del Parma si gonfia due volte

La rete del Parma si gonfia due volte

GRANDE ROMA CON ASSENTI ILLUSTRI

Quando arriva una vittoria così importante nel finale di gara, quando tutto sembra compromesso, è fantastico e l’occhio dei ifosi scivola al calendario, al prossimo incontro casalingo con il Verona e ai tanti assenti come De Rossi che salta tre gare anche se keita seguita a tessere tele importanti in cui vanno ad invischiarsi gli avversari di turno. Strootman ad esempio, non ha giocato neppure un minuto in questa stagione.

Pjanic risolve alla fine

Garcia plaude la sua Roma

GARCIA: Anche dopo l’1-1 siamo stati bravi a sistemarci in modo di vincere questa partita e hanno fatto bene i tre che sono entrati. Il Parma poteva segnare solo su un calcio piazzato stasera. All’inizio del secondo tempo abbiamo concesso un po’ troppi calci piazzati ma alla fine Pjanic ha fatto una meraviglia.
Penso che sulle occasioni, le poche che ha avuto il Parma, siamo stati noi a perdere la palla. Possiamo migliorare in questo. Anche sull’1-1 c’è stata un’occasione persa che poteva essere pericolosa ma veramente abbiamo una difesa ancora nuova. Dopo quattro partite ho dovuto cambiare difesa per scelta mia o destino. Sono proprio contento per questa vittoria.
Holebas? Molto bene nel primo tempo come tutta la squadra, poi ha avuto un po’ meno energia.
E’ stato bravo a concentrarsi sulla fase difensiva nel secondo tempo. Si è confermato un arrivo di qualità.

TABELLINO

PARMA (4-3-3) Mirante; Mendes, Felipe, Lucarelli, Gobbi; Acquah, Lodi, Mauri (36′ st Galloppa), Gobbi; Palladino (12′ st Belfodil), Cassano, De Ceglie (28′ st Costa). (Iacobucci, Cordaz, Ristovski, Rispoli, Santacroce, Jorquera, Lucas, Ghezzal, Coda, Belfodil). All. Donadoni.
ROMA (4-3-3) De Sanctis; Torosidis (24′ st Maicon), Manolas, Yanga-Mbiwa, Holebas; Pjanic, Keita, Nainggolan; Ljajic (28′ st Florenzi), Totti (36′ st Destro), Gervinho. (Skorupski, Lobont, Somma, Calabresi, Emanuelson, Cole, Paredes, Verde, Sanabria). All. Garcia.
Arbitro: Mazzoleni di Bergamo
Assistenti: Manganelli-Tasso
IV Ufficiale : Schenone
Addizionale di porta 1: Guida
Addizionale di porta 2: Di Paolo
Marcatori:  27′ Ljajic, 56′ De Ceglie, 88′ Pjanic
Ammoniti Acquah, Torosidis, Manolas, Totti, Lodi e Mirante per c.n.r.

LAZIO -9 DALLA ROMA

Il campionato è appena iniziato e nel derby cittadino la Lazio, sconfitta in casa dall’Udinese di Stramaccioni, conta nove punti di distacco dalla Roma capoclassifica.

 

I RISULTATI

 EMPOLI-MILAN  2-2
 SAMPDORIA-CHIEVO  2-1
 PARMA-ROMA  1-2
 NAPOLI-PALERMO  3-3
 JUVENTUS-CESENA  3-0
 INTER-ATALANTA  2-0
 VERONA-GENOA  2-2
 FIORENTINA-SASSUOLO  0-0
 CAGLIARI-TORINO  1-2
 LAZIO-UDINESE  0-1

CLASSIFICA SERIE A

 ROMA  12
 JUVENTUS  12
 UDINESE  9
 SAMPDORIA  8
 VERONA  8
 INTER  8
 MILAN  7
 GENOA  5
 FIORENTINA  5
 NAPOLI  4
 ATALANTA  4
 TORINO  4
 CESENA  4
 LAZIO  3
 PALERMO  3
 PARMA  3
 CHIEVO  3
 SASSUOLO  3
 EMPOLI  2
 CAGLIARI  1

 

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts