Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Roma-Cagliari 2-0

Terza  giornata di campionato
Stagione 2014-2015
Roma: Stadio Olimpico
Domenica 21 settembre ore 15,00
Roma-Cagliari 2-0

FLORENZI ABBRACCIA LA NONNA IN TRIBUNA

FLORENZI ABBRACCIA LA NONNA IN TRIBUNA

Schermata 2014-09-21 alle 20.12.44

SUPERATA LA PROVA DEL NOVE

Solo vittorie per la Roma sia in campionato, dove supera la prova del nove in classifica, che in Champions league dove i giallorossi hanno strapazzato il Cska di Mosca.
A differenza della Champions contro il Cagliari di Zeman, passato inosservato allo stadio, alla formazione di Garcia sono bastate tre azioni nella prima parte del primo tempo per chiudere in scioltezza e controllare poi una partita in cui spiccava il tasso tecnico, nettamente a favore dei capitolini.
Un buon Cole sulla fascia sinistra, Maicon e la sua poderosa spinta a destra, Florenzi laterale a destra, Gervinho-Destro il massimo dell’offensività odierna con Yanga Mbiwa a far reparto con un ottimo Manolas nella zona centrale di difesa. Keita dal primo minuto con la visione dell’attento De Rossi ed uno straordinario rubapalloni come Naiggolan, hanno permesso al tecnico giallorosso di far riposare calciatori del calibro di Francesco Totti, Torosidis, Ljajic, e Pjanic, gli ultimi due entrati nel finale per partecipare a poco più di una sgambatura.

Destro porta in vantaggio la Roma

Florenzi fa' 2-o

Florenzi fa’ 2-o

10′-13′ DESTRO FLORENZI

Tredici minuti per prendere le misure e tre minuti per segnare due reti, poi totale controllo della partita che lascia al Cagliari una sola palla alzata in angolo da De Sanctis, su conclusione di Longo. Questa una prova di scarico dei giocatori, quasi tutti indenni da infortuni tranne De Rossi che ha subito un indurimento del polpaccio ed ha chiesto nel finale la sostituzione lasciando spazio all’esordio di Emanuelsson con la sua prima all’Olimpico, senza voto perchè non ha avuto tempo di fare nulla, visto l’andamento della gara.
La Roma è andata in rete al decimo grazie ad un preciso cross a filo d’erba di Florenzi che è stato un invito alla festa per Destro.
Un invito alla festa all’Olimpico non si rifiuta mai e figuratevi se sotto la curva Sud poteva rifiutarlo Destro che al volo ha infilato la porta dell’esordiente portiere del Cagliari Cragno. Da notare come Mattia Destro abbia realizzato alla squadra sarda quattro reti, due al ritorno lo scorso anno nell’isola ed una in questa partita.
La squadra di Zeman, che dei dettami del tecnico boemo ha ben poco, non ha il tempo neppure di rialzare la testa che un bel lancio di Keita a trovare Gervinho libero all’ingresso dell’area di rigore rossoblu, in posizione regolare, controlla male ma ha lo spirito giusto per aprire a destra verso la corsa di Florenzi che in area non lascia scampo a Cragno e lo infila imparabilmente.

La corsa di Florenzi verso la nonna

La corsa di Florenzi verso la nonna

ESULTANZA CON LA NONNA AURORA

Un’esultanza che si ricorderà negli annali di calcio perchè avvenuta per la prima volta nell’ambito statistico. Dopo la rete, infatti, Florenzi ha saltato il cancelletto della tribuna d’onore e rischiando anche qualche infortuno, ha superato i gradini due alla volta fino a raggiungere la nonna, abbracciarla e baciarla prima di rientrare in campo e ricevere dall’inflessibile Peruzzo l’ammonizione per comportamento non regolamentare.
Resta una pagina d’amore in un intermezzo infrasettimanale pieno d’odio. Così l’attaccante romanista:” Se le nonne d’Italia faranno il tifo per me, avrò tante tifose in più.
Dopo la gara in Nazionale mia nonna mi aveva chiesto perchè avevo sbagliato un goal e da qui la promessa della sua presenza alo stadio, per la prima volta in vita,  per vedere il nipote.
Ho promesso che in caso di rete sarei andato ad omaggiarla, nel nostro stadio, e così è stato”. Peccato per l’ammonizione che alla lunga disturba ma per una volta in uno slancio d’amore può passare sotto silenzio. Per la cronaca anche il nonno di Florenzi era calciatore e pare abbia una rilevante somiglianza con Alessandro.

Curva in festa vittoria della Roma e alla fine sconfitta Lazio

Curva in festa vittoria della Roma e alla fine sconfitta Lazio

GRAN TIFO IN CURVA ALLA FINE SEGNA PINILLA

La curva sud ha vissuto un pomeriggio fantastico, così come in tutti gli altri settori dello stadio, e per tutti i tifosi romanisti. La Roma fà grandi cose ed i suoi tifosi sono festosi. Come ciliegina sulla torta la rete di pinilla a Genoa nel secondo tempo che condanna la Lazio alla seconda sconfitta in campionato.

 FIFA: AUGURI CAPITANO

A fare gli auguri al capitano della Roma è la Fifa, con una nota sul sito ufficiale, per il compleanno che sarà festeggiato il 27 settembre.”Auguri ad una leggenda vivente, che ha lasciato il segno con la Roma e con la Nazionale nell’arco della sua carriera. Secondo nella classifica dei marcatori di sempre della serie A, due Mondiali con l’Italia, nel 2002 e nel 2006, con un ruolo chiave nel quarto trionfo degli azzurri in Germania”.
Visto che ad anticipare le feste è la Fifa anche almanaccoroma.com si aggiunge prematuramente nella lunga lista di chi vuole bene a Francesco Totti e …magari gli augura un raddoppio di carriera viste le gesta del figlio Cristian.
A proposito di festeggiamenti in settimana vi è stata l’inaugurazione della villa all’Eur, dove Francesco Totti e Ilary Blasi si sono trasferiti da inizio estate. Una bella festa con trecento invitati, tra cui l’intera squadra presente con mogli e fidanzate, gli ex Candela e Perrotta, il presidente del Coni Malagò e amici comuni e colleghi di Ilary, sono stati ospiti del Capitano per festeggiare in piscina.

Schermata 2014-09-19 alle 11.50.13

 

VIOLENZA E “PUNCICATE” SI E’ SUPERATO IL LIMITE

Roma sta offrendo un immagine esterna realmente preoccupante, una commistione di eventi di criminalità e sconcerto che hanno ripetutamente fatto scattare il campanello d’allarme in più occasioni. Senza ritornare alla tragedia della finale di Coppa Italia che pesa su tutte le coscienze dei romanisti, (anche se le attenuanti ci sono e come ma non è possibile girare armati), quella delle “puncicate” dette in gergo, gli accoltellamenti per intenderci è uno scarico di adrenalina riservato ad una manciata di complessati ed egoisti che nel riversare il loro odio in punta di lama non pensano (o non gliene frega niente) di gettare “merda” sull’immagine di Roma che amiamo e sui colori che portiamo nel cuore. Bene ha fatto la curva sud a prendere le distanze da questi individui, difficile da colpire ma che si spera che le forze dell’ordine con maggiore attenzione riescano a portare in luoghi sicuri.

OGNI PUNCICATA “AL NEMICO” COLPISCE ANCHE NOI

Con questi atteggiamenti ci perdiamo troppo tutti e sopratuto una Curva che non merita di essere definita in mao modo, visto che tra l’altro si è distinta in diverse occasioni per fatti meritevoli e che, vale la pena ricordarlo, ha preso le distanze da questi “cani sciolti”.
Personalmente ho seguito per circa trenta anni, le vicende di curva come giornalista, documentando con foto e filmati quanto di meglio potevano offrire i ragazzi della sud con la loro passione, con l’enorme mole di lavoro settimanale e domenicale messo in atto  della curva della Roma arrivata in breve tempo ad essere la curva più bella dl mondo, incensata ed odiata al tempo stesso dalle altre tifoserie.
Come nelle migliori storie e nelle migliori favole tutto prima o poi finisce e pian piano si è verificato un primo ricambio generazionale che ha portato divisioni e prese di posizioni diverse all’interno del tifo giallorosso. Propabilmente si sta verificando un terzo ricambio generazionale in cui la Curva sud si è trovata ingolfata e lenta nel prendere decisioni ed i giusti provvedimenti.
L’augurio è che una certa violenza gratuita e deleteria per il buon nome di Roma finisca anche con la “buona parola” della Curva se necessaria oltre che per i preposti al servizio di ordine pubblico.

Schermata 2014-09-19 alle 11.50.45

RUSSI FUORI DI TESTA

Fatta chiarezza in “casa nostra” c’è da osservare che nel pre-partita e dopo-gara di coppa i romanisti sono stati aggrediti nel loro consueto punto di ritrovo dai russi, armati fino ai denti con tutto quello che sono riusciti a rastrellare in giro. Le bande dementi del Cska hanno espresso il peggio di loro cercando di distruggere anche il Sole Village, con famiglie e bambini intenti a passare insieme il pre-partita.
Della vicenda se ne occupa anche la maggiore organizzazione calcistica europea che per bocca dl suo segretario generale Gianni Infantino,ha annunciato che verrà aperta una procedura disciplinare sugli incidenti avvenuti durante la partita tra Roma e Cska.
Inoltre i due russi arrestati perchè nei controlli di prefiltraggio, trovati in possesso di coltelli da cucina e petardi. Daspati sono stati rimessi in libertà in attesa del processo, ma ora sono già tornati in patria.
Convalidato l’arresto e rimesso in libertà anche l’unico tifoso giallorosso fermato.

ClickHandler
Una nota del Cska fa comprendere come le responsabilità dei sostenitori russi siano indubbie: “Il comportamento di una parte di tifosi annulla tutti gli sforzi e il lavoro dei giocatori e allenatori, che lo rende praticamente insignificante. Perdere una partita sul campo da calcio è una cosa, un’altra è quella di screditare noi stessi ancora una volta agli occhi della comunità calcistica a causa di disordini sulle tribune”.

SITUAZIONE INFORTUNI

Avere una rosa ampia per poter far fronte a squalifiche ed infortuni, questo il progetto della Roma che paga a caro prezzo l’esordio in Champions league. Questo il bollettino infortunati della società: Fisioterapia per Iturbe, che soffre di un affaticamento muscolare che lo costringerà a saltare la sfida contro il Cagliari. L’ex veronese non è il solo ad essere fuori contro l’undici di Zeman. Seguita a lavorare con differenziato Kevin Strootman e allenamento personalizzato per Balzaretti.
Castan, colpito da otite, prosegue il suo riposo domiciliare, per scongiurare i pericoli di una ricaduta.
Astori ex cagliaritano, è quello che sembra stare peggio. Sottoposto a controlli strumentali, hanno evidenziato una distorsione del ginocchio destro con lesione di primo grado al legamento collaterale mediale. Il calciatore ha già iniziato le terapie del caso, ma difficilmente potrà tornare in campo prima di tre settimane. L’ultima tegola non riguarda un titolare ma Borriello che accusa una lesione di primo grado alla giunzione miotendinea semi-membranosa destra. Un augurio a tutti è d’obbligo.

TABELLINO

ROMA (4-3-3) De Sanctis; Maicon, Manolas, Yanga Mbiwa, Cole; Keita, De Rossi (dal 36′ st Emanuelson), Nainggolan; Florenzi (dal 27′ st Ljajic), Destro (dal 23′ st Pjanic), Gervinho. A disposizione: Lobont, Skorupski, Torosidis, Somma, Calabresi, Holebas, Paredes, Totti, Sanabria.
Allenatore Garcia.
CAGLIARI (4-3-3) Cragno; Pisano (dal 5′ st Balzano), Ceppitelli, Rossettini, Avelar; Ekdal (dal 14′ Dessena), Conti, Joao Pedro; Farias (dal 14′ st Longo), Sau, Ibarbo.
A disposizione: Colombi, Murri, Crisetig, Cossu, Caio Rangel, Capuano
Allenatore Zeman.
Marcatori: 10′ Destro, 13′ Florenzi
Arbitro: Peruzzo di Schio
Assistenti: Bianchi-Longo
Quarto uomo: De Pinto di Bari
Arbitri addizionali d’area:Orsato- Candussio
Spettatori paganti 14.447
Iincasso di 614.748 euro
Abbonati 26.530 per una quota di 576.227 euro.
Ammoniti Florenzi, Rossettini

AUGURI AD ENRICO SPOSO IN SETTIMANA

Una settimana particolare, tutta a livello familiare,  quella iniizata con Roma-Cagliari. L’amore di Florenzi per la nonna (sfruttato anche dalle istituzioni calcistiche) che ha riempito le prime pagine dei giornali, finalmente al posto della cronaca nera, una storia familiare che mostra l’anima casareccia e popolare che circonda da sempre questa squadra. Tutti ci siamo stretti, in maniera virtuale, in quell’abbraccio nonna nipote, perchè nella maggioranza dei casi tutti abbianmo avuto nonne che ci hanno dato qualcosa in più nella fimiglia.
In una giornata cui predominano le tinte a carattere familiare, mi è gradito porgere i migliori auguri ad un romanista doc, conosciutissimo nel quartiere Laurentino, bravo calciatore ed ora gestore di un famoso bar sulla consolare. Questa settimana è convolato a nozze con Silvia ad assistere all’evento, il frutto del loro amore, la piccola Chiara. Auguri personalòi e dai lettori dell’Almanacco.

I RISULTATI

 MILAN-JUVENTUS  0-1
 CESENA-EMPOLI  2-2
 CHIEVO-PARMA  2-3
 ROMA-CAGLIARI  2-0
 GENOA-LAZIO  1-0
 ATALANTA-FIORENTINA  0-1
 UDINESE-NAPOLI  1-0
 SASSUOLO-SAMPDORIA  0-0
 PALERMO-INTER  1-1
 TORINO-VERONA  0-1

CLASSIFICA SERIE A

 ROMA  9
 JUVENTUS  9
 INTER  7
 MILAN  6
 UDINESE  6
 SAMPDORIA  5
  INTER  5
 ATALANTA  4
 GENOA  4
 FIORENTINA  4
 CESENA  4
 LAZIO  3
 PARMA  3
 CHIEVO  3
 NAPOLI  3
 SASSUOLO  2
 PALERMO  2
 TORINO  1
 CAGLIARI  1
 EMPOLI  1

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts