Essentials

Meta

Pages

Categories

Campionato: Roma-Chievo 2-0

Diciassettesima giornata campionato serie “A”
Stagione 2011-2012
Girone di andata
Roma, domenica 8 gennaio 2011
Stadio Olimpico ore 15,00
Roma-Chievo 2-0

KEVIN GARNETT MERKETING TARGATO AS ROMA

Kevin Garnett, stella dei Boston Celtics (ribattezzato “The Revolution”) acquisterebbe una quota di minoranza della A.s.Roma e dopo Lebron James, azionista (anch’egli di minoranza) del Liverpool, di cui ne è proprietaria la Fenway Sport Group (partecipata da Di Benedetto), un nuovo campione dell’NBA avrebbe interesse ad entrare dalla porta principale nel calcio europeo. Garnett, ha vinto un titolo con i Celtics nel 2008 ed è nel mirino di James Pallotta (socio “forte” dell’A.s. Roma e dei Boston Celtics) che lo avrebbe scelto per lanciare il marchio Roma nel Nord America. L’intenzione, alquanto evident, è quella di coinvolgere personaggi famosi facendogli acquistare quote simboliche del club per sponsorizzare iniziative pubblicitarie nei più importanti mercati.

Borriello lascia la maglia della AS Roma

Borriello lascia la maglia della AS Roma

 BORRIELLO IN PRESTITO ALLA JUVE POI?

L’A.S. Roma ha sottoscritto con la Fc Juventus il contratto per la cessione a titolo temporaneo per la stagione 2011-2012, con diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo, dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Marco Borriello, a fronte del riconoscimento di un corrispettivo di 0,5 milioni di euro, oltre Iva. Lo rende noto, in un comunicato, la societa’ giallorossa, precisando che in caso di esercizio del diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo dalla stagione 2012-2013 e’ previsto il riconoscimento in favore della societa’ capitolina di un corrispettivo di 8 milioni di euro, oltre Iva, da incassare in tre anni (3 milioni nelle stagioni 2012-2013 e 2013-2014 e 2 milioni nella stagione 2014-2015. Al calciatore, conclude il comunicato dell’A.S. Roma, e’ stato riconosciuto un incentivo all’esodo di 0,275 milioni di euro, al lordo delle imposte, al fine di favorire il trasferimento.

Osvaldo infortunato

Osvaldo infortunato

PARTITO BORRIELLO STOP AD OSVALDO

Appena ufficializzato, da parte della Juve, il prestito di Marco Borriello, in casa Roma si è fermato Daniel Osvaldo per via di una  lesione muscolare ai flessori della coscia destra. Una diagnosi che costringe il centravanti italo-argentino a saltare almeno la gara con in Chievo di domenica pomeriggio, e lo stop sarà più lungo, circa due mesi.  Mentre stava per terminare la partitella di allenamento Osvaldo si è accasciato a terra dopo aver smarcato in corsa il portiere romeno Lobont. Ha avvertito dolore dietro la gamba destra e si è subito compreso che l’infortunio non era di poco conto. Osvaldo ha lasciato il campo di allenamento con la barella elettrica, visto che non ce la faceva a camminare.
Il tutto degno di una regia, dietro la macumba dell’antitifo, degna di grandi scenari.

BORRIELLO MERCENARIO

“Borriello mercenario senza dignità” è lo striscione che è stato esposto allo stadio di via del mare di Lecce da parte dei tifosi della Juventus,  nella curva Juventina.  Il giocatore che non rientrava nei piani di Louis Enrique non ha trovato una buona accoglienza tra i suoi nuovi tifosi che non hanno digerito il rifiuto alla società torinese quando fu acquistato dalla Roma dasl Milan. Una partenza non facile come quella di Quagliarella che ha rimediato a Lecce la frattura dello zigomo che propabilmente lo farà allontanare dal calciomercato romanista se mai vi è entrato.

Totti si scusa: scuse accettate

Totti si scusa: scuse accettate

2012: SCUSATE IL RITARDO

Il titolo del film di Troisi è sempre di moda ed anche all’Olimpico Totti in maniera scherzosa lo ha rispolverato. Dopo sette mesi e mezzo, complice anche un infortunio importante, Francesco Totti è tornato a far gridare goal ai propri tifosi.
Un destro alla sinistra di Sorrentino che gonfia la rete clivense e sblocca la partita portando in vantaggio i giallorossi.
Realizzato il penalty il capitano a sorpresa si alza il davanti della maglietta, senza toglierla, e fà leggere ai tifosi la scritta: “Scusate il ritardo” che viene accolta da applausi scroscianti. Meno intonato nelle decisioni un pessimo Russo (famigerato arbitro di Brescia-Roma e Bari-Roma) che ammonisce il capitano che non ha mostrato scritte offensive, anzi tanta ironia verso se stesso. Ad applaudirlo in tribuma anche James Pallotta arrivato appositamente all’Olimpico per seguire la sua creatura.

Roma-Chievo 1-0. Totti segna alla sinistra di Sorrentino

Roma-Chievo 1-0. Totti segna alla sinistra di Sorrentino

2-0 Totti di rigore ancora a sinistra di Sorrentino

2-0 Totti di rigore ancora a sinistra di Sorrentino

TOTTI APRE E CHIUDE L’INCONTRO (209 GOAL IN A)

Francesco Totti è stato l’artefice della vittoria della Roma, nel suo primo appuntamento del 2012. Dopo il goal iniziale è toccato ancora al capitano andare sul dischetto per un rigore assegnato dal direttore di gara che ne aveva ignorato un altro poco prima. A guadagnarsi i penalty, quello reclamato e quello concesso un frizzante Bojan che costringe il difensore a terra a toccare con le braccia.
Il capitano sotto la curva sud dopo una breve rincorsa piazza ancora di destro alla sinistra di Sorrentino che intuisce la traiettoria ma non arriva sulla palla ben calciata dal capitano che in quella stessa porta aveva sbagliato il rigore contro la Juventus. Qui il ritardo dal primo goal è quasi nullo e non c’è niente da scusare!
Ora Totti con la doppietta al Chievo si porta a 209 reti realizzate in serie A con la stessa maglia e la stessa squadra. In questo momento è secondo solo a Gunnar Nordahl (210 reti in serie A) che lo precede di una sola rete).

Fallo di Frey su Lamela.

Fallo di Frey su Lamela.

PARTITA OSTICA

Il Chievo, a parte l’incontro di Milano col Milan (4-0), non ha mai abbasato la testa opponendosi validamente alle avversarie in campionato. Anche all’Olimpico la squadra veronese non ha sfigurato, in questo stadio nella giornata precedente contro la Lazio è stato il portiere biancoceleste il migliore in campo negando una giusta vittoria alla squadra di Colantuono.
In questa partita i gialloblù hanno anche avuto la grande occasione per pareggiare con Moscatelli (grande tifoso romanista) ma si è inceppato nel cambio di piede nel tiro e la difesa ha recuperato.
Poi Pellissier, con una girata sul fondo, sono queste le uniche azioni lasciate ai clivensi contro una gara che la Roma ha controllato in lungo ed in largo, soffrendo sulle fasce ad arte chiuse con i raddoppi da parte del tecnico veronese.
Sopratutto nell’inizio dell’incontro i giallorossi sono andati con Pjanic vicinissimi al goal ma il portiere Sorrentino ha ancora dimostrato il suo valore volando a respoingere per due volte la palla destinata al sacco.

J. Pallotta soddisfatto della Roma

J. Pallotta soddisfatto della Roma

GAGO- LAMELA ROMA SEMPRE PERICOLOSA

Nel secondo tempo i giallorossi hanno avuto buone opportunità ancora con Lamela e con Gago entrato nellla seconda parte di gara. In quest’iltima azione è stato pregevole il fraseggio che ha portato Gago a chiudere con una conclusione di poco al lato, effettuata in controtempo per mettere fuori causa Sorrentino.

Totti abbraccia idealmente i tifosi

Totti abbraccia idealmente i tifosi

UN OBIETTIVO ALLA VOLTA

L’obiettivo della Roma?
Dopo una partenza ad Handicapp, la squadra di Louis Enrique allunga la serie di vittorie consecutive e sfrutta quella con il Chievo avvicinandosi alla Lazio sonoramente sconfitta a Siena (4-0). La Roma entra di prepotenza nella zona Europa-league e sinceramente se non arriveranno situazioni torbide si potrebbe parlare di obiettivo Champions ma per questo ci vuole tempo e partite e sopratuto vittorie seguendo la scia delle squadre che precedono in classifica che attualmente girano a suon di punti.
Intanto mercoledì arriva la Fiorentina, in una gara da giocare all’Olimpico valevole per la Coppa Italia.  L’interesse è quindi rivolto ai viola con una volontà ferrea di rivincita che si evince dalle parole di Louis Enrique dopo la defaiance che vuole avere una giusta rivincita. Poi si penserà alla difficile ed insidiosa trasferta di Catania su un campo difficile ed in un ambiente apertamente nemico.

Un invito cui non si può dire no!

Un invito cui non si può dire no!

De Rossi nel cuore

De Rossi nel cuore

TU SEI IL FUTURO E DEVI FIRMARE

Intervistato a fine partita De Rossi ha ringraziato i tifosi per la standing ovation che gli hanno tributato anche se l’uscita dal terreno di gioco non è avvenuta per ricevere consensi bensì per preservarlo per un infortunio agli adduttori che non lo ha lasciato sereno alla vigilia e che gli ha iniziato a dare fastidio durante l’incontro.
Non voglio creare pressione mediatica ha dichiarato al termine il calciatore non indicando ancora la via che seguirà in futuro (offerta di 9 milioni di euro dal Manchester city contro i 6 della Roma) anche se la sua città lo adora come l’attuale capitano ed anche tecnicamente è un jolly di alta esperienza internazionale che farebbe la felicità di qualsiasi tecnico, compreso Louis Enrique che oltre a stimarlo è enormemente ricambiato (parole di capitan futuro).
Se l’amore per Roma e per la sua Roma uniti alla altissima considerazione tecnica (De Rossi non andrà via ne a gennaio ne a giugno parola di louis Enrique) oltre alle sue consacrate capacità, sembrerebbero volgere il destino di Daniele verso Roma anziche veso poco meno di tre milioni di euro che a questi livelli non possono fare la differenza (anche se sono una somma inimmaginabile per noi altri comuni mortali).

De Rossi ringrazia i tifosi

De Rossi ringrazia i tifosi

IL DOPO-PARTITA DAVANTI AI MICROFONI

LOUIS ENRIQUE: “Ho visto che la squadra ha iniziato benissimo questa partita, molto compatta e corta. Il Chievo è stato un avversario difficilissimo, che non aveva quasi mai perso con più di un gol di differenza.
Questo evidenzia che abbiamo fatto un bel lavoro.
Ho sostituito De Rossi perchè dopo il secondo gol mi ha detto che era un pò stanco e l’ho cambiato, dobbiamo giocare altre 2 partite in 6 giorni.
De Rossi non ha bisogno di sapere quanto lo vuole il tifoso romano, glielo fanno sapere continuamente e per noi è un riferimento.
Dopo la sosta i calciatori hanno più paura, ma oggi ho visto la squadra fare una partita buona, ho visto la tranquillità giusta, non dimentichiamo che il Chievo si è messo tutto dietro e ha fatto un gran lavoro difensivo.
E’ sempre bello sapere che chi lavora per questo club sa il tuo lavoro e quello dei calciatori. La sosta è sempre un pericolo, ma loro hanno capito che il lavoro che non si fa a Trigoria si fa a casa. Li ho visti e il loro atteggiamento mi fa essere fiducioso, la squadra può crescere ancora.
La squadra è davanti a tutto. Quando succedono cose come a Osvaldo, succede sempre, ci sono infortuni. Ci sono calciatori come Totti, come Osvaldo, che sono riferimenti. Ma una squadra forte deve sapere che quando si va tutti insieme è meglio per tutti.
La rosa può giocare molto meglio, certo non sono macchine. Ogni mese che passerà vedremo l’identità di questa Roma, la cosa che farà piacere ai tifosi è vedere la Roma che va sempre a farel a sua proposta offensiva, che ha sempre il possesso palla e che si va a prendere il rischio. Abbiamo vinto in trasferta 4 volte, questo significa che la nostra proposta la facciamo sempre. E’ la proposta che ci identifica, è la proposta della Roma, nostra. E’ un sentimento piacevole.”
TOTTI: Ho dedicato i goal ai miei figli ma non erano più abituati. Ci tenevo a partire bene con l’anno nuovo, sono contento che la squadra ha vinto e ha giocato una gran bella partita. Venivamo dalle vacanze, avevamo finito bene e siamo riusciti a confermare quanto fatto prima. Era una giornata che aspettavo da tanto, vincere con i miei gol non succedeva da un pò. Sono contento per me, per la squadra e per i tifosi.
Dobbiamo pensare solo a noi stessi, continuando con questo atteggiamento e possiamo scavalcare le squadre sopra di noi.
Ad Osvaldo dico che mi dispiace per questo infortunio perchè era al top della forma, era il nostro capocannoniere e uno che fa reparto da solo. Mi dispiace tantissimo, ma ha la forza e la volontà per tornare presto e noi lo aspettiamo a braccia aperte. Sulla mia posizione il mister mi dice di stare trequartista ma mi lascia anche libertà di muovermi.
Dopo Firenze, ci sono stati dei problemi col mister e a noi dispiaceva, abbiamo fatto gruppo e dimostrato che noi teniamo all’allenatore come lui tiene a noi.
Le prossime saranno partite difficil perchè ci sono squadre che quando incontrano noi danno il massimo, noi dobbiamo avere la stessa voglia e riusciremo a mantenere questo atteggiamento

Totti torna al goal. Una doppietta di rigore

Totti torna al goal. Una doppietta di rigore

TABELLINO ROMA-CHIEVO 2-0

ROMA (4-3-3): Stekelenburg; Taddei, Juan, Heinze, Josè Angel; Simplicio (23’st Gago), De Rossi (34’st Greco), Pjanic; Lamela, Totti (43’st Caprari), Bojan.

A disposizione: Curci, Kjaer, Cicinho, Viviani

Allenatore: Luis Enrique.

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Frey, Andreolli, Cesar, Jokic; Luciano, Bradley, Hetemaj (36’st Rigoni); Thereau 6 (37’st Uribe); Pellissier, Paloschi (14’st Moscardelli).

A disposizione: Puggioni, Sardo, Morero, Vacek

Allenatore: Di Carlo.

Arbitro: russo di Nola.

Assistenti: Viazzi, Liberti

Quarto uomo: Ostinelli

Marcatori: 34′ Totti,78′ Totti

Spettatori 40.000.

Ammoniti: Bojan, Totti, Hetemaj, Heinze.

Angoli: 7-5 per la Roma.

Recupero: 0′ primo tempo; 3′ secondo tempo

 

RISULTATI 17^ GIORNATA

 SIENA-LAZIO  4-0
 INTER-PARMA  5-0
 UDINESE-CESENA  4-1
 ATALANTA-MILAN  0-2
 BOLOGNA-CATANIA  2-0
 CAGLIARI-GENOA  3-0
 LECCE-JUVENTUS  0-1
 NOVARA-FIORENTINA  0-3
 ROMA-CHIEVO  2-0
 PALERMO-NAPOLI

CLASSIFICA SERIE “A”

MILAN 37
JUVENTUS 37
UDINESE 35
LAZIO 30
INTER 29
ROMA 27
NAPOLI 24
CATANIA 22
FIORENTINA 21
PALERMO 21
CAGLIARI 21
GENOA 21
ATALANTA 20
CHIEVO 20
PARMA 19
SIENA 18
BOLOGNA 18
NOVARA 12
CESENA 12
LECCE 9

ATALANTA penalizzata di 6 punti

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts