Essentials

Meta

Pages

Categories

Tutti i movimenti della A.S. Roma

Menez lascia la Roma

Menez lascia la Roma

MENEZ AL PARIS SAINT GERMAIN

Menez è il nuovo calciatore del Paris Saint-Germain. La società parigina ha raggiunto l’accordo con l’AS Roma verserà per Menez 8 milioni di euro più un bonus di 1 milione in caso di qualificazione nella prossima Champions League. Menez indosserà la maglia numero 7, è stato presentato ai media prima di allenarsi con i nuovi compagni di squadra. All’ex romanista è stato sottoposto un contratto di tre anni. Ironia della sorte il francese nella sua seconda uscita con la maglia del PSG ha affrontato proprio i suoi ex compagni di squadra.

Vucinic lascia la Roma. Luci ed ombre nella Roma

VUCINIC ALLA JUVENTUS

“Il rapporto con la Roma è definitivamente chiuso”,  queste le affermazioni di Mirko Vucinic che ha firmato un contratto con la vecchia signora. Il Montenegrino è stato determinato a lasciare la capitale, ha nulla sono serviti gli interventi di Sabatini per cercarlo di far recedere dalla sua decisione. Visto come si è impegnato nella passata stagione e come aveva affrontato la nuova difficilmente troverà tifosi romanisti pronti a disperarsi per la sua partenza. Il suo tempo a Roma è trascorso in fase altalenante, ha firmato goal d’autore ma ha anche disputato troppe partite in cui la sua presenza non è stata notata. Più ombre che luci quindi, ben venga un sostituto all’altezza che sopratutto abbia la giusta “fame” calcistica e la voglia di sfondare. Una cessione che potrebbe essere un guadagno per la Roma ed i suoi tifosi.

MAARTEN STEKELENBURG  NUOVO PORTIERE DELLA ROMA

E’ stato ufficializzato il passaggio in giallorosso di Maarten Stekelenburg, dopo una trattativa lunga e difficile con l’Ajax di Amsterdam. Vanno alla società olandese 6 milioni di euro, ai quali si potrebbero aggiungere due milioni di bonus in caso di raggiungimento dell’obiettivo Champions il prossimo anno. Un quadriennale di 1,5 milioni di euro a stagione per il giocatore. Un valido professionista Un ottimo colpo piazzato dalla società, possibile dopo la cessione di Menez (8 milioni di euro) . Nel giro dei portieri Julio Sergio finisce al Lecce.Gianluca Curci sarà il secondo di Stekelenburg e Bogdan Lobont terzo perotriere.  Maarten Stekelenburg è cresciuto nel Zandvoort ’75 e VV Schoten, a 15 anni passa all’Ajax. Debutta l’11 agosto 2002, sostituendo proprio Bogdan Lobont, che ritroverà in squadra nella società capitolina. Durante la sua prima stagione da professionista colleziona nove presenze, nella successiva ne colleziona dieci e nel 2004, l’allenatore Koeman lo elegge titolare frenato da un infortunio. L’anno successivo ritorna titolare ma un altro infortunio lo tiene ancora fuori per gran parte della stagione. Tra il 2006 e il 2008 diviene titolare inamovibile e l’anno seguente, la stagione di Van Basten allenatore, è veramente sfortunato per l’ennesimo infortunio che gli farà saltare gran parte della stagione. Ritorna n. 1 nel 2009 fino ad infortunarsi nuovamente nel marzo 2011. Leggendo il suo score è allarmante la serie di infortuni che gli hanno frenato la carriera. La speranza dei tifosi romanisti è che la parte negativa dell’atleta sia emersa totalmente.

IL COMUNICATO UFFICIALE PER IL PORTIERE

Questo il comunicato ufficiale:”al club olandese va un corrispettivo fisso, pari a 6,325 milioni di euro, da pagarsi al momento del rilascio del certificato di transfer internazionale” e variabili “pari a 1 milione di euro, in caso di successiva cessione dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore ad altro club, ovvero in caso di prolungamento del contratto di prestazioni sportiva tra la Roma ed il calciatore, e pari a 0,5 milioni di euro, in caso di qualificazione alla Champions League in una delle stagioni sportive dalla 2012/2013 alla 2015/2016, da pagarsi in entrambi i casi entro i successivi 30 giorni dal verificarsi dell’evento”. L’accordo con il giocatore ha durata quadriennale, con scadenza al 30 giugno 2015, con uno stipendio pari a 2,7 milioni di euro lordi a stagione più premi “al raggiungimento di predeterminati obiettivi sportivi”.

UNA ROMA GIOVANE VERSO IL FUTURO

ERIK LAMELA

Il più giovane degli acquisti è Erik Lamela: El Coco che ha avuto un costo oneroso ma tutti scommettono sul suo talento. Lamela, nato il 4 marzo 1992, è cresciuto calcisticamente nel River Plate ed ha vissuto la retrocessione dei Millionarios in Serie B dopo lo spareggio perso contro il Belgrano. Trequartista dotato di un sinistro geniale, Sabatini ne ha elogiato il talento nella conferenza stampa: “La Roma si accorgerà presto che ha fatto uno scoop, di averlo già fatto. Se ne accorgerà presto. L’allenatore? Non solo, penso che sia Lamela. Quando si introduce un calciatore così serve prudenza,ma io sono incosciente. Io credo che Lamela se sarà sostenuto da fortuna e affetto, sarà come Pastore per il Palermo”.

BOJAN KRKIC

Bojan Krkic al termine di un infinita trattativa con il Barcellona è approdato a Roma (12 milioni di euro il suo costo, l’accordo prevede una clausola obbligatoria di riacquisto da parte del Barcellona al termine della stagione 2012/13, per un costo di 13 milioni. Può essere bloccato questo acquisto da parte di AS Roma, ma in tal caso il costo del trasferimento sarà di 40 milioni di euro.)  si è subito unito ai compagni in ritiro. Ad appena 20 anni (compirà 21 anni il prossimo 28 agosto), ha collezionato un palmares importante (nella sua bacheca figurano già due Champions League conquistate). Vero fenomeno della Cantera (più di 800 gol segnati nella Masia), ha battuto record su record sia con la casacca azulgrana che con maglia delle selezioni spagnole e della Nazionale della Catalogna(nella Selecciò è il massimo realizzatore insieme a Mariano Martìn con sei centri). Luis Enrique punta ad occhi chiusi sulla rapidità, velocità ed estro del talento spagnolo che a neanche 21 anni ha già esperienza da vendere.

JOSE’ ANGEL

Josè Angel (proveniente dallo Sporting Gijon) in ordine cronologico è il primo acquisto presentato a Riscone di Brunico. Durante la presentazione della rosa nel ritiro, è stato chiamato a sorpresa sul palco  “Sono felice di essere qui, darò tutto per questa maglia, mi ispiro a Roberto Carlos”, le prime parole in conferenza stampa dello spagnolo che avrà la maglia numero 3 ed è costato 4.5 milioni di euro.Il terzino nato nel 1989, sostituisce il partente John Arne Riise, finito al Fulham per 2.6 milioni di euro. Proveniente dallo Sporting Gijon, società nella quale è cresciuto e ha esordito, ha fatto parte della spedizione dell’Under 21 spagnola che si è aggiudicata il titolo di categoria il 25 giugno scorso. Luis Enrique ha avuto subito parole importanti per lui: “Si è mosso come doveva muoversi. Può stare in questo gruppo. Migliorerà”.

HEINZE

Il 33enne difensore argentino Heinze: con un contratto di 600 mila euro di base fissa con premi ad obiettivi raggiunti è il nuovo difensore centrale di esperienza che approda in giallorosso  L’acquisto dell’argentino regala così a Luis Enrique un elemento di carismatico in un ruolo molto delicato. Heinze ha vinto scudetti in Spagna, Inghilterra e Francia, si adatta al gioco difensivo come centrale oppure da esterno sinistro.

Roma: ceduti Sini, Crescenzi e Stoian

La Roma ha ceduto tre “giovani” che si aggregheranno alla squadra del Bari. Si tratta di Alessandro Crescenzi, difensore classe ’91 (ceduto con la formula del prestito con diritto di riscatto della metà e controriscatto per la Roma); Simone Sini, difensore classe ’92 (in prestito con diritto di riscatto della metà) e Adrian Stoian, trequartista e under 21 della Romania (in prestito con diritto di riscatto della metà).

MOVIMENTI IN ENTRATA ED USCITA

Arrivi:

Frasca (Villacidrese, FP), Stoian (Pescara, FP), Cicinho (Villarreal, FP), Sini (Lecce, FP), Crescenzi (Crotone, FP), Citro (Cavese, FP), Barusso (Livorno, FP), Bertolacci (Lecce, FP), D’Alessandro (Livorno, FP), Scardina (Como, FP), Marangon (Igea Virtus, FP), Okaka (Bari, FP), Antunes (Livorno, FP), Bojan (Barcellona, P), Curci (Sampdoria), Massimo (Aversa Normanna), Nego (svinc.), José Angel (Gijon, 4,5 mln), Lamela (River Plate, 12 mln),Heinze (svinc.), Maarten Stekelenburg (Ajax 6 mln.); Junior Tallo (Chievo P dir.ris. metà);Mazzolli (Poggibonsi);Pjanic (O. Lione); Gago (Real Madrid P dir ris. 6 Mln.);Kjaer (Wolfurg p); Borini (Parma ( 1,7 mil dir risc  7 mil.)
Nda’h ( Tor di Quinto), Brancaccia, Fiori (svinc. Juve), Minicucci; Boldor.

Partenze:

Menez ( Psg 8 mln), Mexés (svinc.), Loria (svinc.), G.Burdisso (Rosario Central, FP), Castellini (Parma, FP), Pettinari (Crotone, P), Riise (Fulham, 2,6 mln), Pena (Juve Stabia, P), Mladen (Juve Stabia, P), Frascatore (Benevento, P), Montini (Benevento, P), Doni (Liverpool), Guberti (Torino, P), Julio Sergio Bertagnolio (Lecce); Vucinic (Juventus 15 Mln); Crescenzi (P); Stoian (P); Sini (P) Antei (Grosseto);
Virga (Lanciano); Brighi (Atalanta);

 

DALLA PRIMAVERA GIALLOROSSA

Il progetto giovani, caro alla nuova dirigenza bostoniana di cui Louis Enrique ne è e sarà maestro unico prevede il graduale inserimento in prima squadra dei ragazzi della primavera che diventa vero ed importante serbatoio per il lancio di talenti chiamati a rinforzare ed affiancare i più noti attori che calcano i principali campi di gioco. Diversi elementi della Primavera Campione d’Italia sono sotto studio da Louis Enrique, tra questi Gianluca Caprari, classe 1993, è quello più conosciuto, che ha alle spalle l’esordio nella passata stagione in prima squadra sia in Champions League (nel ritorno degli ottavi di finale contro lo Shakthar) che in Serie A (in Roma-Milan 0-0). A seguire Luca Antei, difensore centrale, classe 1992, Valerio Verre, nato l’11-01-1994, che si è visto catapultato in prima squadra partendo dall’inizio nell’amichevole contro il Sud Tirol vinta 3-0.

Write a Comment

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Shortcuts & Links

Search

Latest Posts